Colpo dei ladri in ospedale, rubati strumenti per 350mila euro

Il maxi furto è avvenuto nel week end all'interno del nosocomio di Castelfranco: i malviventi hanno scassinato una porta per rubare una decina di sonde per la colonscopia. Indagano i carabinieri

L'ospedale di Castelfranco Veneto

Un furto che ha del clamoroso quello che ha preso di mira l'ospedale di Castelfranco Veneto nei giorni antecedenti il Natale. Ignoti, nel corso del week end, si sono introdotti all'interno degli ambulatori del nosocomio castellano e dopo aver scassinato una porta si sono appropriati di strumentazione per un valore di oltre 350mila euro. Si tratta di una decina di sonde per la colonscopia. Il furto è stato scoperto, casualmente, nella giornata della Vigilia dal personale dell'ospedale: l'ambulatorio avrebbe dovuto riaprire i battenti dopo Santo Stefano. Sull'episodio indagano ora i carabinieri di Castelfranco Veneto. L'ipotesi principale è quella di un possibile furto su commissione, con la merce destinata ad essere rivenduta all'estero. Molto grave scoprire che le sonde, del valore così ingente, fossero custodite solamente dietro una normalissima porta, la cui serratura è stata agevolmente scassinata dai ladri. Ladri che senza dubbio porebbero aver goduto di una sorta di basista all'interno dell'ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento