menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La città di Castelfranco e l'IPSIA Galilei protagonisti alla Mostra del Cinema di Venezia

L'istituto castellano quest'anno presenterà il video "L’uguaglianza di essere diversi", diretto da Fabiana Zanchetta e Nazzareno Bolzon, allo spazio della Regione del Veneto

CASTELFRANCO VENETO Lo spazio della Regione del Veneto, ubicato nello storico e lussuoso Grand Hotel Excelsior del Lido di Venezia alla 75^ Mostra del Cinema, è un palcoscenico per tutte le produzioni che esprimono la vitalità artistica del Veneto nel campo dell’audiovisivo per tutta la durata della manifestazione. Inaugurato il 21-22 luglio 1908 ”il mastodontico albergo”, come riferiva su tre pagine La Gazzetta di Venezia dell’on. Ferruccio Macola, trasformerà l’isola in uno dei più importanti luoghi di svago e talassoterapia. Si scopre così che la città di Castelfranco Veneto è legata a doppio filo con il progresso che Venezia inizia con il nuovo secolo: dieci giorni prima era stata infatti inaugurata la nuova linea ferroviaria Venezia-Castelfranco-Bassano con il sindaco di Venezia conte Filippo Grimani;  mentre i due principali architetti veneziani, Giambattista Meduna progettista del primo Ospizio Marino Veneto (per infanti affetti da scrofola e rachitismo), e Giovanni Sardi capo progettista dell’Excelsior, avevano realizzato rispettivamente Villa Revedin Bolasco e la nuova facciata neoclassica cementizia di Palazzo Rizzolino degli Azzoni Avogadro in Borgo Treviso, costui consigliere dal 1868 al 1889, membro nel 1872 della commissione per la ferrovia e vicepresidente della Banca Popolare dal 1901 al 1912. Il sindaco di Castelfranco all'epoca era invece l’avv. Albino Bossum.

Da cinque anni, poi, con FPA2000-Droni by Art Castelfranco è presente allo Spazio della Regione Veneto alla Mostra del Cinema con la proiezione di cortometraggi e trailer realizzati nell’ambito dell’Alternanza Scuola Lavoro su temi di attualità. L’anno scorso, ad esempio, ne è stata lanciata la mostra di Danila Dal Pos su 'Le Trame di Giorgione' che ha registrato un ottimo successo promozionale (video di Ipsia Galilei, Istituto Rosselli e Liceo Giorgione), ribadito dal vicesindaco e assessore Gianfranco Giovine. L’anno precedente, invece, è stata la volta di far conoscere al grande pubblico l’uso di piccoli droni patriot nella aero-fotografia, iniziativa partita dai professori Daniele Pauletto e Nazzareno Bolzon, docente di tecniche multimediali e vice preside Ipsia Galilei, col il coordinamento di A. Miatello. Così anche per il video del Centro polivalente Atlantis che ha “conquistato” il podio del concorso regionale UNPLI “Festa del popolo veneto” con 'L’amor ga raixe fonde' in cui l’attore principale Francesco Marzaro di Nervesa della Battaglia ha avuto un successo mediatico enorme.

Quest’anno quindi, durante la 75. Mostra Internazionale del Cinema, l'Ipsia Galilei preseterà il 5 settembre un video degli studenti denominato "L’uguaglianza di essere diversi", diretto da Fabiana Zanchetta e Nazzareno Bolzon, oltre al trailer "Dietro le quinte con gli Alpini" di Nino Porcelli, film maker, da una produzione Histoire e del Gruppo Alpini di Castelfranco. 

3108_presentazione_2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento