Domenica, 13 Giugno 2021
Attualità Piazza Giorgione

Mercato di Castelfranco, dopo la "protesta silenziosa" ecco l'accordo con il Comune

Un centinaio di ambulanti, del settore non alimentare, hanno lasciato la piazza desolatamente vuota. Dalle 11 alle 13 riunione risolutiva: banchi spostati ridotti al minimo, tutti in piazza a fuori dal Castello

Ecco come si presentava la piazza di Castelfranco stamattina, venerdì

La piazza semivuota nel giorno del mercato. Presenti solo i banchi che vendono generi alimentari. Così si presentava stamattina, venerdì, la piazza ed il centro di Castelfranco Veneto. Tutti gli altri, un centinaio di ambulanti, hanno partecipato alla "protesta silenziosa", seguita alla decisione del Comune di ridisegnare completamente la sistemazione di molti dei banchi. Dopo la rivolta di martedì scorso e questa forma pacifica di rivendicazione dei propri diritti, ambulanti e Comune, nel corso di una riunione fiume che si è tenuta dalle 11 alle 14, si è finalmente trovato un accordo che accontenterà tutti. Domani, sabato, le parti metteranno a punto gli ultimi dettagli e martedì il mercato tornerà alla normalità con una nuova disposizione. I banchi si manterranno quasi tutti in piazza, senza occupare le strade di accesso e la zona del Castello. «Ci siamo confrontati con amministrazione -racconta Andrea Vettoretti, uno degli ambulanti- le parti erano ben disposte a trattare. Per concedere il plateatico ai bar ci siamo venuti incontro, abbiamo raggiunto delle buone cose. Domani finalizziamo: in questo modo riusciamo a mantenere l'area del mercato tutta in piazza, senza occupare il castello».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato di Castelfranco, dopo la "protesta silenziosa" ecco l'accordo con il Comune

TrevisoToday è in caricamento