rotate-mobile
Attualità Castelfranco Veneto

Il 51° Stormo di Istrana dona giocattoli ai bambini delle pediatrie della Marca

Nei giorni scorsi la visita negli ospedali di Castelfranco e Treviso. Prossima tappa il nosocomio di Montebelluna

I militari del 51° Stormo Caccia dell’Aeronautica Militare  donano  giocattoli e materiale ludico ricreativo presso i reparti di pediatria degli ospedali dell’ULSS 2 Marca Trevigiana. Dall’iniziativa “I bambini sono tutti buoni”, promossa dal  51° Stormo , è stato possibile attivare una raccolta di giochi, libri e passatempi da devolvere ai bambini che trascorreranno il Natale presso i reparti ospedalieri. Prima tappa il reparto di Pediatria dell’Ospedale di Castelfranco Veneto, dove grazie ai collaboratori di Abio Castelfranco, con il Presidente Dottor Francesco Oteri, è stato possibile creare un momento di incontro e di scambio tra i militari, il personale sanitario, i volontari  e il Direttore del Reparto di Pediatria, Dottoressa Cristina Zaramella.

Foto di gruppo in pediatria

Il personale sanitario ha rimarcato l’importanza di queste donazioni, come un’ opportunità di “distrazione” che garantisce ai giovani pazienti di vivere attimi di normalità e serenità ed è proprio grazie a questa normalità che il personale sanitario può operare le cure e le metodologie di guarigione trovando un terreno, emotivamente e psicologicamente fertile.

Il giro di consegne è proseguito al Reparto di Pediatria del Ca’ Foncello di Treviso, dove presso “l’Oasi” in Pediatria il Comandante del 51° Stormo Col. Pil. Emanuele Chiadroni ha confermato il supporto all’Associazione “Per Mio Figlio onlus ”, destinataria della solidarietà  promossa con  eventi organizzati dallo Stormo, sottolineando così il proseguimento dell’impegno solidale da parte delle donne e degli uomini dell’Aeronautica Militare  in uno spirito di condivisone che unisce la realtà militare e quella ospedaliera verso l’obiettivo comune: il benessere dei bambini durante la loro permanenza ospedaliera.

Alla distribuzione hanno partecipato il personale sanitario alle dipendenze del primario Stefano Marterossi, la coordinatrice  infermieristica Marcella Massarotto e  le maestre Carla, Marina e Chiara. L’attività solidale proseguirà nei prossimi giorni, per raggiungere i volontari di GIOCARE IN CORSIA, Lilt e i reparti dell’ospedale di Montebelluna. La collaborazione con i militari del 51° Stormo è stata anche l’occasione per consolidare la sinergia e l’interazione tra l’Aeronautica Militare e il territorio della Marca, una collaborazione e un supporto reciproco e continuo nel tempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 51° Stormo di Istrana dona giocattoli ai bambini delle pediatrie della Marca

TrevisoToday è in caricamento