rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Attualità Castelfranco Veneto

Risse all'esterno dei locali e ubriachi alla guida, raffica di giovani denunciati

A Castelfranco ad affrontarsi due ventenni, un ragazzo e una ragazza, e un 25enne, a Pieve di Soligo un 21enne ha seminato il caos in un bar. Un dominicano è stato fermato mentre guidava con un tasso alcolemico di 2,5 gr/l

Risse nei locali e ubriachi alla guida. E' stato un fine settimana "animato", per dirla con un eufemismo, quello che ha caratterizzato l'attività dei carabinieri nel corso del week end.

Nella notte tra venerdì e sabato alcune pattuglie sono dovuti intervenire per una furibonda lite in un locale del centro di Castelfranco che ha visto affrontarsi due ventenni, un ragazzo e una ragazza, e un 25enne. Domenica, poco dopo la mezzanotte, un episodio simile è avvenuto a Pieve di Soligo all'esterno di un bar: qui un 21enne completamente ubriaco stava molestando pesantemente gli avventori, affrontandone alcuni e restando leggermente ferito. Nei confronti dei protagonisti di questi episodi scatteranno denunce.

Stessa sorte per gli automobilisti che sono stati trovati alla guida dei propri mezzi con tassi alcolemici che sono state frutto di bevute sregolate, folli. E' di 2,5 gr/l il tasso alcolemico riscontrato dai carabinieri che sabato notte hanno fermato per un controllo, in via Vaccari a Pieve di Soligo, un 43enne di origini dominicane. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, sarà denunciato per guida in stato di ebrezza e subirà il ritiro della patente di guida. Sempre a Pieve ma in via Schiratti è finito nella rete dei controlli un 25enne che è risultato alla guida con un'alcolemia di 1,40 gr/l. E' stata leggermente inferiore, pari a 1,30 gr/l, il tasso con cui guidava un 34enne di origini brasiliane, residente però nel veneziano, fermato per un controllo mentre percorreva via delle Corti a Treviso, non distante da viale della Repubblica. Via la patente e denuncia inevitabile anche per un 38enne, pregiudicato, anche lui veneziano, che si è rifiutato di sottoporsi all'alcoltest richiesto da una pattuglia dei carabinieri della stazione di Treviso. Nei guai è finito anche un 52enne di Asolo che qualche sera fa è stato fermato per un controllo mentre percorreva in auto via Muson a Monfumo. L'uomo, consapevole di essere alla guida nonostante avesse la patente revocata, ha cercato di fornire delle false generalità per evitare di essere sanzionato. E' bastato un veloce controllo incrociato per smascherarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risse all'esterno dei locali e ubriachi alla guida, raffica di giovani denunciati

TrevisoToday è in caricamento