Domenica, 13 Giugno 2021
Attualità Via G. Zecchinel

Cattivi odori dalla Fonderia Corrà, il sindaco invia una diffida

Venerdì 18 settembre è stata formalizzata la diffida nei confronti della fonderia di Montebelluna per le emissioni riprese nelle ultime settimane e sempre più insostenibili

La fonderia di Montebelluna (Immagine d'archivio)

Venerdì 18 settembre il sindaco di Montebelluna, Marzio Favero, ha firmato una diffida con cui intima alla Fonderia di eliminare le emissioni di cui si stanno lamentando in maniera crescente i residenti dell’area.

La decisione è stata presa dopo che negli ultimi giorni sono arrivate diverse segnalazioni sia al sindaco sia al Comando della Polizia locale di Montebelluna. Le segnalazioni riguardano il fatto che dopo le ferie, alla ripresa delle attività, sono tornati a farsi sentire odori che compromettono la qualità della vita delle persone che risiedono nel luogo. La presenza degli odori molesti è confermata anche dalla Polizia locale che ha la sede in via Zecchinel, quindi in prossimità della fonderia stessa. «Spiace che, dopo i lavori eseguiti con successo per ridurre le emissioni di inquinanti, adesso torni a imporsi con forza la questione degli odori molesti - commenta il sindaco di Montebelluna - Si tratta di un problema che deve essere risolto perché i residenti hanno diritto di vivere in una situazione di normalità». L’atto di diffida verrà trasmesso anche alla Provincia, all’Ulss 2 e all’Arpav. Il Comune attende una risposta argomentata entro 15 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cattivi odori dalla Fonderia Corrà, il sindaco invia una diffida

TrevisoToday è in caricamento