Cava Castagnole, nuove analisi di Cosmo Ambiente: «Nessuna traccia di amianto»

La campagna è stata svolta alcuni giorni prima di Natale dai tecnici della Lecher di Salzano. Le analisi confermano l’assenza di fibre d’amianto nell'aria e acque di falda nella norma

Cosmo Ambiente ha trasmesso in questi giorni al Comune di Paese i più recenti risultati della periodica campagna di monitoraggio ambientale effettuata presso la cava Castagnole di via Vecelli. Le analisi confermano l’assenza di fibre d’amianto aerodisperse e parametri delle acque di falda relative al materiale depositato nella norma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In accordo con Arpav e Comune, la campagna è stata svolta alcuni giorni prima di Natale dai tecnici della Lecher di Salzano - laboratorio accreditato da Accredia - e ha interessato i 4 piezometri da cui sono stati prelevati dei campioni delle acque sotterranee, per verificare l’eventuale presenza di metalli ed inquinanti inorganici. Tutti i 4 piezometri hanno dato esito negativo, visto che i parametri sono risultati essere entro i limiti stabiliti dalla legge come indici di contaminazione. Cosmo Ambiente commenta così i dati: «Come dimostrato fin dall'inizio dell’indagine, stiamo dando massima collaborazione al Comune ed agli altri Enti, mettendoci a disposizione con assoluta trasparenza e dimostrando che la nostra attività non ha prodotto alcun danno all'ambiente ed alcuna contaminazione, neppure temporanea».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Covid, Zaia: «Treviso sta entrando nella terza fascia di emergenza»

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Zaia, nuova ordinanza per le scuole superiori: «Didattica digitale al 75%»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento