menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Centenario dell'armistizio: Mattarella declina l'invito di Vittorio Veneto

Il 4 novembre il presidente della Repubblica non sarà nella Marca per la chiusura delle celebrazioni del Centenario. Confermata la sua presenza alla cerimonia di Trieste

Il presidente della Repubblica non ha risposto all'invito del Comune di Vittorio Veneto per partecipare alle celebrazioni del 4 Novembre nel centenario della fine della Grande Guerra.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", Sergio Mattarella ha preferito Trieste come città in cui presenziare per la chiusura del centenario. Una scelta che sta facendo molto discutere in queste ore. Vittorio Veneto è stata infatti una delle protagoniste assolute in questo 2018 per quanto riguarda le celebrazioni in ricordo della Grande Guerra, senza dimenticare che il nome della città sta proprio a simboleggiare la fine della Grande Guerra e il raggiungimento della pace. Difficile dunque trovare una località più rappresentativa per festeggiare il centenario dell'armistizio. Eppure il presidente Mattarella ha già confermato la sua presenza a Trieste, città che grazie al percorso avviato proprio dopo l'armistizio diventerà città italiana a tutti gli effetti. L'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Tonon, fa sapere di essere rimasta un po' amareggiata per la mancata risposta del Colle all'invito ma non sarà questo episodio a incrinare gli ottimi rapporti che ci sono finora stati tra il comune trevigiano e il presidente della Repubblica. Il 4 novembre Vittorio festeggerà in ogni caso l'armistizio con una parata pronta a rendere onore in maniera adeguata a una data storica per l'Italia intera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento