Solidarietà in casa CentroMarca Banca: donati soldi e tablet all’Ulss 3 Serenissima

«E’ un gesto di sostegno e un segno di gratitudine per l’importante lavoro svolto dalla sanità veneziana a favore di chi abita questo territorio sempre forte e sempre generoso»

Il momento della consegna dell'assegno all'Ulss 3

CentroMarca Banca i queste ultime settimane ha saputo coinvolgere, attraverso la propria Fondazione, un'intera comunità locale a sostegno degli ospedali di Venezia e Treviso impegnati nella sfida del Coronavirus, fino a raccogliere, con il coinvolgimento di più di 1200 sottoscrittori, la cifra di 258.645 euro. Nella giornata di venerdì, CentroMarca Banca ha quindi incontrato l’Ulss 3 Serenissima a cui ha idealmente consegnato, con un grande assegno simbolico, la quota destinata all'Azienda sanitaria veneziana. Per desiderio dell’Istituto, e di tutti coloro che hanno sostenuto il progetto “EmergenzaCovid-19: aiutiamo gli Ospedali”, la cifra raccolta è stata destinata solo per metà ai nosocomi del veneziano.

CentroMarca Banca e Fondazione CMB erano rappresentati dai rispettivi Presidenti, Tiziano Cenedese e Denis Vian, con il Direttore Generale dell’Istituto Claudio Alessandrini: «Per primi sorpresi della partecipazione e del successo della raccolta fondi che abbiamo avviato – hanno detto – consegniamo ora il frutto di questa iniziativa all’Azienda sanitaria veneziana e all’ospedale dell’Angelo di Mestre. E’ un gesto di sostegno, ma anche un segno di gratitudine per l’importante lavoro svolto dalla sanità veneziana a favore di chi abita questo territorio sempre forte e sempre generoso».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ricevendo la donazione, il Direttore Generale Giuseppe Dal Ben ha espresso la gratitudine dell’Ulss 3 Serenissima: «Più ancora dell'importante somma raccolta – ha sottolineato – ci onora e ci gratifica la vivacità dell’adesione all’iniziativa, perché ha reso evidente e concreta la solidarietà dei cittadini e l’affetto con cui guardano ai nostri ospedali e alle tante persone che, dentro l’ospedale e dentro il servizio sanitario territoriale, stanno operando da settimane cercando di dare il meglio in una sfida davvero impegnativa». Un ringraziamento sentito è giunto anche dalla dottoressa Chiara Berti, direttore dell’ospedale dell’Angelo, nelle cui mani CentroMarca Banca Credito Cooperativo di Treviso e Venezia ha consegnato anche dieci tablet, da mettere a disposizione dei reparti in cui, proprio a seguito dell’emergenza Covid-19, risulta oggi utilissimo ogni strumento che consenta appieno l’utilizzo delle nuove modalità di gestione e di comunicazione digitale per far sentire più vicini ai propri cari i pazienti ricoverati in isolamento.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Eletto "il Babbo più Bello d'Italia 2020", premiato anche un papà trevigiano

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

  • Diocesi di Treviso, nominati i nuovi sacerdoti della provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento