Resana dedica un omaggio speciale alle vittime della Grande Guerra

Domenica 28 aprile ventuno medaglie celebrative saranno consegnate dal sindaco Bosa agli eredi e ai famigliari dei caduti in occasione dei combattimenti del primo conflitto mondiale

Sarà una domenica e una cerimonia “speciale” quella che si terrà il 28 aprile a partire dalle ore 8.45 presso il centro di San Marco di Resana. Patrocinata dal Ministero della difesa si terrà infatti la cerimonia di onorificenza ai caduti della grande guerra 1915-1918 di san Marco di Resana.

__2019 MAN Guerra 28 aprile_01-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ventuno medaglie celebrative che saranno consegnate dal sindaco Stefano Bosa agli eredi e ai famigliari dei caduti in occasione dei combattimenti del primo conflitto mondiale. Una manifestazione, voluta e promossa dal Gruppo Sagra San Marco con il patrocinio di Comune e Pro Loco di Resana, che, vista l’importanza, ha ottenuto anche il patrocinio del Ministero alla Difesa, e infatti sarà presente alla cerimonia anche il sottosegretario alla difesa On. Angelo Tofalo. Il programma della giornata prevede l’ammassamento presso la scuola materna di via Cadorna alle ore 8.45 con successivo alzabandiera e sfilata al Monumento ai Caduti. Alle 9.30 ci sarà la S.Messa presso la Chiesa Parrocchiale di San Marco e al termine della celebrazione religiosa ci sarà la consegna della medaglia commemorativa del centenario ai discendenti dei soldati, originari di San Marco, che hanno perso la vita durante la guerra. «Sarà una cerimonia per ricordare le vittime del primo conflitto mondiale – ha detto il sindaco Stefano Bosa nel presentare l’evento – un momento di commemorazione e di riflessione particolarmente significativo che ci aiuterà a rendere onore a chi ha perso la vita per la nostra libertà e ci aiuterà anche a riflettere sui drammi di una guerra e quindi di tutti i conflitti bellici che tante vittime, non solo militari, hanno prodotto. Grazie al gruppo Sagra San Marco e alla locale sezione degli Alpini che hanno reso possibile questo importante evento di commemorazione per il nostro Comune».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Folle lite a Cornuda, il proprietario di casa aveva ucciso la madre da giovane

  • Covid 19, studio choc di un epidemiologo trevigiano:«Il vaccino? Forse è una chimera»

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Travolta sulle strisce pedonali, anziana ricoverata in rianimazione

  • Legato e cosparso di benzina, folle lite in casa: indagano i carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento