Domenica, 14 Luglio 2024
Attualità San Pietro di Feletto

"Chiese aperte in terra Unesco”: un successo l'evento dell’Istituto Diocesano Beato Toniolo

Oltre 250 persone hanno risposto con la loro presenza all’invito dell’iniziativa “Fede e bellezza nell’arte sacra"

Sono importanti i numeri dei partecipanti, in un pomeriggio peraltro già caratterizzato sul territorio da vari appuntamenti, anche di respiro nazionale. E fa notizia anche l’alto indice di gradimento per i contenuti e l’organizzazione delle visite guidate, a cura degli esperti d’arte e degli operatori culturali dell’Istituto Diocesano Beato Toniolo. Le vie dei Santi. Sta di fatto che oltre 250 persone hanno risposto con la loro presenza domenica 27 marzo all’invito dell’iniziativa “Fede e bellezza nell’arte sacra. Chiese aperte in terra Unesco” realizzata con la  collaborazione e il concreto sostegno dell’Unione delle Pro Loco del Veneto nell’ambito della prima Giornata regionale per i Colli Veneti.

In un pomeriggio di sole che inondava tutta l’area delle Colline di Conegliano e Valdobbiadene, e che ha visto tantissimi escursionisti e turisti approfittare delle bellezze locali per incontri conviviali, passeggiate e meeting culturali, nelle cinque sedi dell’evento targato “Beato Toniolo” tutto è andato per il meglio nei tre distinti orari in cui le chiese sono state al centro dell’attenzione dei visitatori, sulla base delle prenotazioni  effettuate presso l’ufficio IAT di Conegliano.

In terra di Valdobbiadene e diocesi di Padova, nella chiesa parrocchiale di San Pietro di Barbozza e nella vicina chiesetta dei Santi Vittore e Corona, ha spiegato arte e storia Giovanna Capretta, molto apprezzata, con il servizio operativo di Bruna Follador. A San Vigilio di Col San Martino, tanti consensi per le illustrazioni di Paola Brunello, coadiuvata dalle operatrici culturali Lisa Affabris e Bianca Dalla Val. All’Abbazia Santa Maria di Follina, Cristina Chiesura ha ricevuto molte manifestazioni di stima per la sua narrazione, affiancata dalla segretaria dell’Istituto, Tiziana Zanon, che ha anche coordinato gli aspetti organizzativi collegati alle prenotazioni per l’evento. Nell’antica Pieve di San Pietro di Feletto hanno avuto successo le performance guidate da Mariachiara De Lorenzi e Sonia Tadiotto, che si sono avvalse dell’assistenza di Cristina Falsarella. A Vittorio Veneto, infine, esiti felici per le spiegazioni offerte al pubblico da Giada Cattelan e Giuliano Ros nella chiesa di Sant’Andrea di Bigonzo, presenti gli operatori culturali Giovanni Granzotto e Lisa Bolzan. 

“Siamo rimasti tutti molto soddisfatti - commentano dall’Istituto Beato Toniolo, presieduto da don Andrea Dal Cin  - anche perché abbiamo avuto tanti report positivi in tempo reale e nelle ore successive alle visite. Ancora una volta abbiamo potuto constatare l’attenzione, la stima e l’incoraggiamento delle persone per l’attività svolta in questo ambito dai nostri esperti e volontari, in un filone che esalta e valorizza le eccellenze di fede, arte, storia e devozione popolare del nostro territorio Unesco. Davvero un grazie sincero a tutti per l’opera svolta, ai parroci e alle parrocchie in primis per la gentile disponibilità manifestata, e all’Unpli del Veneto per la qualificata proposta e la fattiva collaborazione”. 

Va ricordato che la speciale giornata del 27 marzo per l’Istituto Beato Toniolo era cominciata in tarda mattinata con la partecipazione e il saluto del direttore scientifico Marco Zabotti all’incontro pubblico promosso e coordinato a Conegliano da Nadia Lucchetta per il centenario della nascita di monsignor Nilo Faldon, ricordato con un pregevole cortometraggio presentato nella chiesa dei Santi Rocco e Domenico, con il patrocino del “Beato Toniolo”. Infine, dopo aver presenziato in varie chiese dell’evento pomeridiano, lo stesso direttore scientifico ha concluso il pomeriggio con l’intervento finale nella chiesa monumentale di Castello Roganzuolo, al termine del bellissimo concerto quaresimale promosso dal gruppo locale di volontari “Custodi di Bellezza” collegato all’istituto Diocesano.                  

277432209_123635033585742_7413393343029887585_n-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Chiese aperte in terra Unesco”: un successo l'evento dell’Istituto Diocesano Beato Toniolo
TrevisoToday è in caricamento