menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Chiostro di note", ecco i concerti estivi del Conservatorio Agostino Steffani

Dopo i successi di Chiave Classica, ecco che docenti e studenti dell’ateneo castellano offrono alla città e al territorio notti esclusive di incontro con raffinati programmi musicali

CASTELFRANCO VENETO Venti notti in musica nella splendida atmosfera del chiostro dei Serviti. E’ "Chiostro di note", rassegna estiva del Conservatorio Agostino Steffani, che di tradizione anima le notti castellane. “Le lezioni volgono al termine- spiega il direttore Stefano Canazza- entriamo in periodo di esami ma lo Steffani non va in vacanza nei mesi estivi. Anzi, irrobustisce la produzione per offrire alla città sempre nuove occasioni di musica e intrattenimento”.

Dopo i successi di Chiave Classica, la stagione ufficiale di concerti del Conservatorio al Teatro Accademico, ogni estate docenti e studenti dell’ateneo castellano offrono alla città e al territorio notti esclusive di incontro con raffinati programmi musicali. Non solo a Castelfranco: il progetto Rossini 150 infatti porterà alla replica de “La cambiale di matrimonio” farsa giovanile del compositore il 1 luglio al Teatro Duse di Asolo e il 5 luglio ai Giardini La Mortella di Ischia (Napoli). In scena gli studenti delle classi di canto lirico con l’orchestra del conservatorio Agostino Steffani diretta da Roberto Zarpellon. “Siamo l’università della musica della provincia di Treviso- ribadisce il direttore- ma a Castelfranco abbiamo inaugurato un rapporto strettissimo con l’amministrazione. Al punto da diventare la colonna sonora dell’estate castellana”.

Il ciclo Chiostro di Note inaugura giovedì 31 maggio (ore 20,30) il concerto di premiazione degli studenti vincitori delle borse di studio dedicate alla memoria dell’ex direttore Davide Zambon. Venerdì 1 giugno (alle 18,30) sarà la volta del concerto di premiazione degli studenti vincitori del Premio di esecuzione per scuole convenzionate. Il concorso, destinato agli studenti della rete di istituti del territorio convenzionati con lo Steffani, ha l’obiettivo di mettere in luce il merito dei giovanissimi studenti che diventeranno futuri allievi del Conservatorio o di progetti di musica d’insieme di particolare valore. Da lunedì 4 giugno a martedì 12 nelle penombre del chiostro si terranno i concerti degli studenti del Conservatorio: un palco suggestivo per ascoltare alcuni dei migliori allievi dell’Università della musica.

Sabato 16 giugno gli studenti stranieri presenti al Conservatorio Steffani grazie al progetto Erasmus terranno un concerto: canto jazz, pianoforte, composizione e strumenti ad arco da Spagna, Moldavia, Cina, Ungheria e Francia. Tra gli eventi in agenda anche la la festa della musica, giovedì 21 giugno, un concerto “vetrina” con una scenografia creata da una particolare effetto di proiezioni e luci, sul sottofondo musicale jazz (Gershwin e Porter). Ricordiamo un appuntamento importante da diversi anni con i brani degli allievi delle classi di composizione, eseguiti da un gruppo di docenti del conservatorio con il concerto del 25 giugno “generazione 90” parte II e, il 7 luglio altro momento importante dedicato alle musiche per il cinema con una banda di fiati del Salento, durante la serata prevista all’Arena del Teatro Accademico verranno proposte musiche dei film italiani (Rota, Rustichella e Piersanti) e non (Il signore degli Anelli e Harry Potter), e un’inedita versione originale per banda delle celebri musiche del Commissario Montalbano.

P1080783-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento