Crisi da Covid: al Quartiere Latino il Diner chiude dopo un anno dall'apertura

Andrea Penzo Aiello e Francesco Ronfini hanno deciso di non proseguire l'attività del loro locale presente in centro città: «Ci dispiace molto, ma è la decisione giusta»

Dopo un solo anno dall'apertura è già il momento dell'addio per il Diner (ex Dersut) presente nella piazzetta del Quartiere Latino di Treviso. Aperto lo scorso anno dai due soci Francesco Ronfini e Andrea Penzo Aiello (già proprietario con la famiglia del Bar Filò in viale Cadorna), il locale aveva subito attirato l'interesse dei tanti giovani che orbitano spesso in zona. Locale ricercato sia nell'ambiente che nell'offerta gastronomica, puntava molto sugli eventi e sugli studenti universitari di Ca' Foscari e UniPd, bacino importantissimo per un bar-ristorante presente a pochissimi passi dalle due sedi universitarie trevigiane. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un anno intenso quello del Diner, ricco di soddisfazioni, almeno fino a marzo quando la pandemia da Covid-19 non ha scombussolato i piani e i conti del locale. Tanti mesi di chiusura forzata, senza clienti ma comunque con spese da sostenere, hanno difatti messo in ginocchio l'attività dei due soci e, considerando anche la difficile ripresa dei corsi universitari, almeno con le lezioni in presenza, gli introiti del Diner non sarebbero più stati come quelli di prima. Da qui, allora, la decisione di chiudere i battenti per sempre: «Dispiace sicuramente anche, e soprattutto, a noi - dichiara ai nostri microfoni Andrea Penzo Aiello - Ma se una cosa, conti alla mano, non ha più i numeri per stare in piedi, bisogna saperla mollare». Una visione, o meglio una filosofia, che non è di certo nuova in Penzo, tanto che lo stesso negli ultimi mesi è diventato uno dei referenti del collettivo di Treviso Imprese Unite che fin da subito si è opposto al Governo Conte in riferimento agli scarsi aiuti ricevuti per le perdite subite dal lockdown. Sta di fatto, però, che con il Diner la zona del Quartiere Latino perde l'ennesima attività commerciale, per un'area che, nonostante la bellezza architettonica, sembra proprio non voler ancora decollare, economicamente parlando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento