menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto tratta da Google Immagini

Foto tratta da Google Immagini

Bollette troppo care: il multisala Verdi chiude i battenti

Era l'unico cinema rimasto aperto a Vittorio Veneto. Nelle scorse settimane la società che lo gestiva ha deciso di non rinnovare il contratto d'affitto per i prossimi mesi

VITTORIO VENETO Dalla scorsa domenica Vittorio Veneto è rimasta senza cinema. Le porte del multisala Verdi si sono infatti chiuse per sempre nelle scorse ore a causa di un contratto d'affitto non rinnovato dalla società che gestiva il cinema vittoriese.

A dare notizia della chiusura del multisala è stato il sito Qdpnews che ha spiegato come la società Cinemotion abbia deciso di abbandonare Vittorio Veneto per aprire nuovi cinema in altre città del Veneto. Già in passato la sala di proiezione vittoriese aveva avuto qualche difficoltà, rischiando di chiudere i battenti già all'inizio degli anni Duemila. Dal 2008 l'arrivo in città di Cinemotion aveva portato alla trasformazione del cinema in multisala ottenendo, per alcuni anni, un discreto successo. Nelle ultime settimane però la crisi si è fatta sentire per colpa delle bollette troppo alte e di un pubblico sempre meno affezionato ai film sul grande schermo e così, approfittando della chiusura estiva, la società ha deciso di non rinnovare più il contratto d’affitto con la proprietà che possiede lo stabile, la società Furlan di Mestre. Vittorio Veneto ha perso dunque il suo unico multisala. Bisognerà vedere se durante l'estate qualche nuovo acquirente si farà avanti per tenere viva la tradizione del cinema in città o se lo stabile verrà destinato a un nuovo utilizzo nel corso dei prossimi mesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento