menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il multisala Melies (Foto d'archivio)

Il multisala Melies (Foto d'archivio)

Hypo Tirol Bank compra all'asta gli arredi del cinema Méliès

L'istituto bancario, già proprietario dell'immobile, ha acquistato anche gli oggetti del multisala di Conegliano. Probabile la vendita di tutto il cinema a un nuovo compratore

Gli arredi del cinema Melies sono stati riacquistati dalla Hypo Tirol Bank, l'istituto bancario già proprietario dell'immobile di via Matteotti a Conegliano. Dopo un primo tentativo di vendita non andato a buon fine nelle scorse settimane, il prezzo d'asta era stato abbassato da 400 a 180 mila euro.

Un passaggio decisivo per consentire al "nuovo" acquirente di aggiudicarsi i beni presenti all'interno del multisala per un valore finale di 184 mila euro. Proiettori, fari, casse audio, poltrone e tavoli sono così diventati di proprietà dell'istituto bancario. L'acquisto dei materiali, appartenuti alla fallita ditta Lampostil, fa ben sperare per la riapertura del multisala. L'asta fallimentare di martedì 16 aprile è stata curata da Marco Crisanti. Stando alle prime indiscrezioni, la Hypo Tirol Bank avrebbe già individuato un possibile nuovo compratore per il multisala. Il piano dell'istituto di credito sarebbe quello di rivendere l'intera struttura (arredi compresi) al nuovo acquirente per un valore complessivo stimato intorno ai 2,5 milioni di euro. Se l'affare andrà in porto, il multisala Melies potrebbe tornare ad aprire i battenti e Conegliano riavrebbe in questo modo il suo cinema chiuso ormai dallo scorso gennaio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento