rotate-mobile
Attualità Cison di Valmarino / Via Brandolini Brando, 29

Cisl Belluno Treviso, consiglio generale a Castelbrando

Martedì 28 settembre a Cison di Valmarino saranno presenti il segretario confederale e il leader della Cisl veneta. Intervento del professor Calò sulla sua esperienza nell’accoglienza dei rifugiati

Inizierà martedì 28 settembre alle 9.30 a Cison di Valmarino il consiglio generale della Cisl Belluno Treviso. L’incontro sancirà l’avvio del percorso di avvicinamento al terzo Congresso dell’organizzazione sindacale guidata da Massimiliano Paglini. L'assemblea del gruppo dirigente dell’Unione sindacale territoriale del Trevigiano e del Bellunese sarà infatti chiamata ad approvare i regolamenti per l’elezione delle delegate e dei delegati al Congresso e per lo svolgimento dell’appuntamento che rappresenta il più importante momento di partecipazione della Cisl e si svolge ogni quattro anni.

«Si avvia una stagione importante per il mondo Cisl rinviata un anno fa a causa della pandemia - dichiara il Segretario generale della Cisl Belluno Treviso Massimiliano Paglini - una fase contraddistinta dal confronto, dalla condivisione, dalla partecipazione alle assemblee e ai Congressi delle Federazioni di centinaia di delegati per l’elezione democratica di chi avrà il delicato compito di rappresentare più di 90mila lavoratori iscritti al nostro sindacato nelle due province. La pandemia ci sta insegnando l’importanza della ricerca e diffusione di dati e contenuti veritieri, al di sopra del chiacchiericcio e delle false verità. Questa è la grande sfida che ci attende nell'avvicinarsi al Congresso e nei prossimi quattro anni di mandato. Cercare la verità per i sindacalisti significa mettersi dalla parte di chi non ha mezzi economici, tecnologici e culturali per autotutelarsi. Mi riferisco alle persone non autosufficienti, ai pensionati al minimo sociale, agli emarginati, ai giovani, alle lavoratrici e ai lavoratori sottopagati, precari, a chi spera di essere riconosciuto come cittadino a tutti gli effetti, a tutti coloro che faticano ad arrivare a fine mese o vivono un disagio costante e inascoltato: è una nuova classe sociale che ha bisogno di prospettive di giustizia ed equità sociale».

Il Consiglio generale di martedì, oltre a deliberare la convocazione del Congresso, dopo il saluto del Segretario generale della Cisl del Veneto Gianfranco Refosco e la relazione del Segretario generale territoriale Massimiliano Paglini, vivrà altri due momenti particolarmente significativi: l’intervento del professor Antonio Calò, cittadino europeo dell’anno nel 2018 e Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana per l’esempio di civiltà e generosità che ha fornito aprendo negli anni scorsi la sua casa a sei giovani profughi. “I figli venuti da lontano”, come lo stesso docente di storia e filosofia al liceo ama definire Braima, Mohamed, Saiu, Siaka, Said e Tidjani, giunti a Treviso dopo essere sbarcati a Lampedusa e accolti dalla sua famiglia. Calò, nelle scorse settimane, nel pieno della crisi in Afghanistan, ha avuto un ruolo attivo nella creazione di una rete di salvataggio che ha consentito di portare in Italia e salvare almeno quattrocento afghani fra collaboratori del nostro Paese, donne, bambini. Alla platea cislina racconterà la sua esperienza nell’accoglienza dei rifugiati.

Le conclusioni dei lavori saranno affidate a Giulio Romani, segretario confederale della Cisl nazionale con deleghe primarie su tematiche di grande attualità: politiche fiscali, delle tariffe e dei prezzi, democrazia economica, politiche contrattuali. Romani ha iniziato l’attività sindacale nel 1996 come Rsa Mps del Triveneto e successivamente è stato componente della segreteria territoriale della Fiba - la Federazione dei bancari della Cisl oggi denominata First - di Verona e poi di quella veneta. Nel 2009 è entrato nella segreteria nazionale della Federazione dei bancari, di cui è stato eletto segretario generale nel 2013. Dal 2016 è presidente onorario di First Social Life, l’associazione di promozione sociale che ha contribuito a fondare nel 2010.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cisl Belluno Treviso, consiglio generale a Castelbrando

TrevisoToday è in caricamento