rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022

Cittadella della salute pronta entro fine anno: «Da gennaio il trasloco dei reparti»

Francesco Benazzi, direttore generale dell'Ulss 2, fa il punto sullo stato dei lavori del nuovo ospedale di Treviso: «Iniziata l'installazione dei nuovi macchinari con la TAC di ultimissima generazione»

Taglio del nastro entro fine 2022 per la nuova Cittadella della salute di Treviso: ad annunciarlo, lunedì 3 ottobre, è stato il direttore generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi. «Le ditte sono riuscite a fornirci tutti i grandi macchinari che avevamo richiesto, tra cui una TAC di ultimissima generazione. L'attesa per i microchip che ci era stata comunicata durante l'estate si è sbloccata quindi il trasloco dei primi reparti nella nuova sede del Ca' Foncello inizierà già a gennaio ed entro giugno sarà completato».

Prima di gennaio ci sarà l'inaugurazione ufficiale: «Stiamo cercando di definire in questi giorni la data esatta per il taglio del nastro - continua Benazzi - ma di sicuro avverrà entro fine anno. Nonostante i rincari legati a crisi e guerra in Ucraina, l'Ulss 2 punta a rispettare il cronoprogramma portando a termine il cantiere dell'atteso nuovo ospedale. I primi reparti ad entrare in funzione saranno quelli di Chirurgia e, nei mesi a seguire, tutti gli altri.

Video popolari

Cittadella della salute pronta entro fine anno: «Da gennaio il trasloco dei reparti»

TrevisoToday è in caricamento