rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Attualità Vittorio Veneto

Vittorio Veneto: l'Anpi vuole togliere la cittadinanza onoraria a Mussolini

L'associazione nazionale Partigiani d'Italia ha presentato una petizione per togliere al Duce il titolo di cittadino onorario di Vittorio Veneto. Casapound: "Polemica sterile"

Una raccolta firme per chiedere all'amministrazione comunale di Vittorio Veneto la revoca immediata della cittadinanza onoraria concessa a Benito Mussolini dal consiglio comunale il 24 giugno del 1924.

E' questa la proposta, riportata da "Il Gazzettino di Treviso", della presidente dell’associazione partigiana Maria Chiara Maragon. Il suo messaggio è molto chiaro: in occasione dell’incontro che si terrà sabato 15 dicembre al collegio San Giuseppe con lo scrittore e giornalista Paolo Berizzi, l'Anpi vuole avviare una raccolta firme da presentare al sindaco di Vittorio Veneto per fare in modo che Mussolini non sia più cittadino onorario nella città della Vittoria. Una proposta che, inevitabilmente, riaccende la polemica a distanza con Casapound iniziata nei primi giorni di dicembre quando il gruppo di estrema destra ha inaugurato la sua nuova sede in città scatenando l'ira dei filo-partigiani che avevano organizzato in piazza un corteo anti-fascista. La replica di Casapound alla proposta dell'Anpi non si è fatta attendere: «Invece di occuparsi degli attuali problemi della popolazione, l'Anpi si rifugia nel negazionismo storico. E dopo si chiedono perché la gente non vota più a sinistra» scrivono i militanti sulla loro pagina Facebook. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vittorio Veneto: l'Anpi vuole togliere la cittadinanza onoraria a Mussolini

TrevisoToday è in caricamento