Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità San Giuseppe / Viale della Serenissima

Ecocentro preso d'assalto: code di un'ora e mezza in auto per entrare

E' successo ieri mattina, giovedì 16 aprile, al Cerd di Treviso. Decine di persone sono arrivate per scaricare i rifiuti accumulati dopo un mese di isolamento

Auto in fila già dalle 7.30 del mattino anche se l'ecocentro di Treviso apriva alle 9. Lunghe code e disagi ieri mattina, giovedì 16 aprile, a Treviso dove all'ingresso del Cerd di Viale della Serenissima si sono presentate decine di auto creando un ingorgo andato avanti per ore.

L'episodio è stato segnalato sui social dal consigliere comunale Davide Acampora che ha commentato la notizia con queste parole: «Immagino siano migliaia di persone che per un mese si sono dedicate al fai da te a casa non potendo andare al lavoro e che da oggi cominceranno a liberarsi dei rifiuti prodotti». Una vera giornata da incubo per i trevigiani che avevano deciso di sbarazzarsi dei rifiuti accumulati nelle ultime settimane nel primo giorno di riapertura dell'ecocentro. La coda è arrivata fino alla rotonda dell'aeroporto di Treviso. Insieme ai volontari della Protezione civile impegnati per tutta la mattina a regolare il traffico, sul posto sono intervenuti anche l'assessore Manera e il comandante della polizia locale, Alessandro Gallo. Nonostante l'ora e mezza passata sotto il sole in auto non si sono registrati momenti di tensione tra i cittadini in coda per scaricare i rifiuti. Le immagini delle lunghe code al Cerd hanno innescato una serie di polemiche inevitabili sui social. Il Cerd resterà aperto nei prossimi giorni con orario continuato dalle 9 alle 19 ma l'invito del consegliere Acampora è chiaro: «A chi può ancora aspettare consiglio di venire nei prossimi giorni».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecocentro preso d'assalto: code di un'ora e mezza in auto per entrare

TrevisoToday è in caricamento