rotate-mobile
Attualità Valdobbiadene

L'influencer Anna Nooshin scelta per raccontare le colline Unesco

Sarà la madrina di un percorso di valorizzazione delle eccellenze del territorio veneto. Parlerà anche di Padova Urbs Picta e delle Dolomiti

Enit promuove i siti Unesco del Veneto con Anna Nooshin, l'influencer di origini iraniane, diventata famosa nel mondo del lifestyle, della moda, della bellezza, dei viaggi e delle cause umanitarie grazie ai suoi video pubblicati su Youtube. Tra questi anche Padova e Urbs Picta. Nel 2011 ha co-fondato la rete di blog creativi online Nsmbl con post di viaggio, i video e i suggerimenti sullo styling. Nel 2020 ha aperto il più grande museo di Instagram in Europa chiamato Upside Down. Anna Nooshin è stata scelta come madrina di un percorso di valorizzazione di tre siti Unesco del Veneto, regione che muove oltre un milione e 800 mila visitatori dai Paesi Bassi (9% dei viaggiatori dell'area). I territori toccati sono Padova, le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene e le Dolomiti.

Zaia

«Promuovere le meraviglie del territorio veneto sui social e sul web, anche tramite influencer? Davvero un ottimo progetto impostato da Enit. Una risorsa in più nel campo della comunicazione che va nella direzione auspicata della valorizzazione dei territori, utilizzando i nuovi canali digitali e soprattutto puntando al target dei giovani. Fasce d’età che per i siti Unesco del Veneto stanno già dando importanti soddisfazioni; territori e città che per le loro peculiarità trovano nei ragazzi dei visitatori sempre più curiosi e consapevoli», dichiara il presidente della Regione, Luca Zaia, commentando la scelta di Enit di affidare anche alla nota influencer Anna Nooshin il compito di promuovere in Olanda le bellezze Unesco.

Numeri

«Negli ultimi tre mesi il 49,6% dei visitatori del Veneto sono coppie – aggiunge Zaia -  il 27,3% sul totale sono famiglie, l’11,7% amici, il 10,8% single: l’età media dei turisti, rispetto al passato, è calata. L’influencer Anna Nooshin sarà una vera ‘ambassador’ digitale del Veneto e racconterà al pubblico dei Paesi Bassi ed europeo, tramite i social, Padova, con i suoi cicli pittorici dell’affresco, le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene e le Dolomiti. I giovani sono ormai dei turisti ‘nativi digitali’ e scelgono esperienze di viaggio esperienziali e coinvolgenti. I social, con i loro influencer, sono un canale che è importante sfruttare con il giusto linguaggio e le tecniche corrette. Il Veneto, prima regione turistica d’Italia, può essere protagonista anche in questo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'influencer Anna Nooshin scelta per raccontare le colline Unesco

TrevisoToday è in caricamento