menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comando distrettuale unico per la polizia locale di Conegliano e Santa Lucia di Piave

Importante accordo preso mercoledì 20 giugno tra i sindaci delle due città, il presidente del consiglio comunale Bernardelli e il comandante della polizia locale Mallamace

CONEGLIANO "Unire le forze di polizia locale è diventata una necessità per noi inderogabile". A dirlo sono i sindaci di Conegliano e Santa Lucia di Piave che, nelle scorse ore, hanno annunciato un nuovo accordo tra le due amministrazioni per dare vita al comando distrettuale unico di polizia locale.

L’attribuzione di nuove funzioni agli enti locali, in attuazione del processo di federalismo e decentramento amministrativo, ha determinato un forte impatto, specie sui comuni di minore dimensioni, sotto il profilo della sostenibilità organizzativa e funzionale, oltre che su quello finanziario. I comuni sono stati pertanto sollecitati a sperimentare e ad adottare nuovi modelli organizzativi, fondati sul consolidamento di stabili relazioni interistituzionali. Tali sperimentazioni e costituzioni di nuovi modelli organizzativi, nell’esperienza della Regione Veneto, almeno per la materia della sicurezza urbana e della polizia locale, si sono oramai cristallizzati e perfettamente funzionano da oltre un decennio, ossia da quando la Regione ha adottato i piani di zonizzazione suddividendo il territorio in distretti omogenei per l’esercizio delle funzioni di polizia locale. Ma negli ultimi tempi la Regione ha inteso compiere un ulteriore passo in avanti per valorizzare al meglio il proprio ruolo istituzionale di programmazione e di coordinamento, iniziando a ragionare su una distribuzione territoriale dei corpi di polizia locale, con lo scopo di aggregarli funzionalmente e in maniera stabile, riducendone al minimo la polverizzazione sul territorio, per renderli così più efficienti ed economicamente sostenibili e in grado di svolgere al meglio tutte le importanti e delicate funzioni che i cittadini si aspettano da loro. Da queste considerazioni, anche sulla base di studi e ricerche effettuati sull’organizzazione della polizia locale, i due comuni hanno avviato il piano di zonizzazione che porterà alla creazione del nuovo comando unico di polizia. Nelle prossime ore la proposta dei due sindaci arriverà in consiglio comunale per essere approvata e diventare a tutti gli effetti attiva nel corso delle prossime settimane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

Conegliano dà l'addio a "Mamma Africa": morta per Covid a 50 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento