I 101 anni di Nonna Gina, una vita oltre le guerre e le pandemie

A Monastier una grande festa per farla sentire meno sola in questo periodo di lockdown per le case di riposo

Angela De Benetti

Ci sono cose che neanche un periodo complicato come questo può rovinare. Si tratta della gioia di festeggiare un’occasione importante, un compleanno da ricordare, quello di Angela De Benedetti che il 29 settembre scorso ha spento ben 101 candeline. Grande festa al Centro Servizi “Villa delle Magnolie” di Monastier per omaggiare Gina, così si fa da sempre chiamare la centenaria: oltre al doveroso taglio della torta con la consegna del regalo anche canti per tutti. Insomma una grande festa per farla sentire meno sola in questo periodo di lockdown per le case di riposo. E’ stato anche proiettato un filmato, a lei totalmente dedicato, con le foto dei momenti più belli e importanti della sua meravigliosa vita oltre le guerre e le pandemie.

Sì, perché a sentirla parlare del suo vissuto, si può pensare di essere dentro ad un romanzo. Nasce nel 1919 a Campocroce di Mogliano Veneto in una famiglia numerosa, divide infatti la sua casa con otto sorelle e un fratello, insieme a mamma Rosa e papà Andrea. Le bocche da sfamare sono tante, come le spese per vivere e, allora, da giovanissima decide di aiutare la famiglia lavorando in filanda, li impara a trattare la seta e il cotone. Nel 1943, quando il mondo era sottosopra per il secondo conflitto mondiale, Gina decide che a vincere sarebbe stato l’amore. Il 19 giugno sposa Egidio e dalla loro unione nascono Adriana e Maria. Tutti e quattro insieme conducono una vita semplice e felice. Gina diventa nonna e da oltre 20 anni può vantare il titolo di bisnonna di 6 nipoti che stravedono per lei.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una famiglia su cui contare, un’alimentazione equilibrata e un DNA “fortunato” sono i fattori della longevità di nonna Gina che a 101 anni compiuti ha ancora voglia di concedersi dei momenti leggeri e di festeggiare insieme agli altri ospiti della Residenza, diventati gli amici con cui trascorrere le giornate, traguardi importanti proprio come questo.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Vedelago, travolta e uccisa da un'auto di fronte al marito

  • I 6 piatti trevigiani che non possono mancare sulle tavole d'autunno

  • Auto sbanda e si ribalta, conducente in ospedale: è gravissima

  • Mascherina indossata per troppo tempo, studente si sente male

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento