rotate-mobile
Attualità San Liberale / Viale Monte Grappa

La gastronomia Degusto compie 30 anni e viene premiata dal Comune

Il sindaco Conte ha voluto omaggiare la famiglia Bonato con una pergamena ed una targa come riconoscimento al grande contributo dato alla città fin dal 1992

«Abbiamo voluto consegnare una pergamena ed una targa della città di Treviso alla famiglia Bonato per il 30° della loro attività, un’eccellenza trevigiana e punto di riferimento per tutti coloro che amano il gusto e i prodotti genuini. Davvero uno splendido traguardo». Commenta così il sindaco Mario Conte i festeggiamenti andati in scena (seppur in tono contenuto a causa del Covid) ieri pomeriggio all'interno del punto vendita di Degusto in viale Montegrappa. Il negozio, infatti, lo scorso 21 gennaio ha compiuto 30 anni di servizio ininterrotta, da quando nel 1992 patron Lino Bonato (andato in pensione solamente lo scorso dicembre a ben 82 anni) decise di aprire la nuova sede della sua macelleria fuori mura grazie ad un consiglio del figlio Luca, attualee titolare dell'attività con la moglie Agata.

La bottega, così come la si conosce oggi, è però nata a piccoli passi fin da quando Lino Bonato nel lontano 1952, all'età di 12 anni, fu assunto come garzone di macelleria. Nel 1963, a 24 anni, aprì invece la sua macelleria in Via San Nicolò e con il valido aiuto della moglie Gabriella vi ci lavorò fino al gennaio del 1992, anno in cui si trasferì in Viale Monte Grappa. Qui fu successivamente raggiunto dal primogenito Luca che, dopo esseri diplomato alla scuola alberghiera di Longarone e aver svolto varie esperienze fra le cucine dei migliori ristoranti della provincia consolidando così l'apprendimento delle ricette dei piatti tipici della Marca, lo supportò nell'idea di aprire un negozio di macelleria, gastronomia, formaggi e specialità alimentari. Una attività del tutto a conduzione familiare in cui nel 1996 iniziò a lavorare anche il secondo figlio Fabio che, diplomatosi come perito agrario con specializzazione in viticoltura ed enologia a Conegliano, inserì in bottega anche la gamma dei vini. Il locale, vista anche la mole quotidiana di clienti da servire, divenne ben presto troppo piccolo e questo costrinse la famiglia Bonato a cercare una nuova location, trovata poi fortunatamente poco distante dalla sede precedente. Nel 2002 fu quindi inaugurato l’attuale punto vendita (strettamente collegato a quello di Carbonera dove oggi lavora Fabio Bonato) che mercoledì pomeriggio è stato “premiato” dal Comune.

«Abbiamo consegnato una pergamena ed una targa della città di Treviso alla famiglia Bonato per il 30° della loro attività, un’eccellenza trevigiana e punto di riferimento per tutti coloro che amano il gusto e i prodotti genuini. Davvero uno splendido traguardo» commenta il sindaco Conte. Così, invece, il consigliere comunale Davide Acampora: «Come loro amico di famiglia posso testimoniare che il lavoro duro ripaga sempre. Molti negozi in questo periodo pandemico sono stati costretti a chiudere, ma nonostante le difficoltà loro sono ancora qui contribuendo al tessuto socio-economico della città. Per questo, come amministratori, dobbiamo sempre sostenere gli imprenditori come loro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La gastronomia Degusto compie 30 anni e viene premiata dal Comune

TrevisoToday è in caricamento