menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi economica e furti nei market: il Conad di Ponzano dona 120 borse della spesa

Il supermercato di Paderno ha scelto di consegnare al Comune la spesa per le famiglie bisognose del territorio

Probabilmente non sarà solo la situazione pandemica ad aver generato povertà ma di certo l'ha resa più evidente tanto da mettere in difficoltà gli esercizi commerciali nel distinguere i furti fatti per il semplice dolo o per le ragazzate che sempre sono esistite, dai furti dettati dalla necessità e dalla fame. Pacchi di prodotti alimentari aperti lasciati sugli scaffali ne sono la riprova. Non più dunque i furtarelli di dolciumi o prodotti voluttuari ma pane, formaggio od altri alimenti necessari per sfamare una famiglia.

Contro questa situazione sarebbe potuto bastare un vigilante ma è stato preferito un aiuto con delle donazioni alimentari. È così che Paride Pillon e Alex Zanotto, soci proprietari della cooperativa che gestisce il punto vendita Conad di Paderno di Ponzano Veneto, hanno deciso di aiutare le persone in difficoltà, nella speranza di essere concreti e rispettosi della dignità umana, nella consapevolezza che la loro attività non è di certo in difficoltà e che quindi è in grado di essere in aiuto all'intera comunità.

È così che 120 borse della spesa con latte e biscotti, con pasta e pomodoro sono state preparate e donate al Comune. Sabato mattina, alla presenza del Sindaco Antonello Baseggio, uno dei due titolari, con alcuni suoi collaboratori, ha provveduto alla consegna delle borse alimentari che in parte hanno già raggiunto l'associazione il Granello di Senapa che collabora con il Comune per la gestione delle famiglie bisognose.

«Come Sindaco - dichiara Baseggio - in rappresentanza dell'intera comunità mi sento di ringraziare Alex e Paride, il punto vendita Conad di Paderno con tutto il suo personale, i volontari delle associazione del territorio in particolare il Granello di Senapa e la nostra amata Protezione Civile che con i suoi volontari e con l'assessore Cenedese che in questo anno di emergenza hanno dato tutto ciò che poteva essere dato».

Nelle foto il momento della consegna presso la Conad e lo scarico di una parte della merce alla presenza dell'assistente sociale Caldato e all'assessore alle Politiche Sociali e Famigliari Geromin.

165480802_834680037127555_5567369780734704335_n-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Attualità

Veneto in zona arancione: cosa si può fare da martedì 6 aprile

Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento