menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
nella foto Castelvecchio

nella foto Castelvecchio

Musica a castello, a Conegliano e al castrum di Serravalle di Vittorio Veneto

In programma uno storico incontro tra Solisti di Mosca diretti da Yuri Bashmet e Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone. I concerti saranno spostati, rispettivamente, al Teatro Accademia e al Teatro Da Ponte soltanto in caso di maltempo

CONEGLIANO Dopo il successo annunciato del suo concerto inaugurale, in programma questa sera nella Chiesa di SS Martino e Rosa di Conegliano, il cuore della sesta edizione del festival musicale internazionale Sulle vie del Prosecco, diretto da Yuri Bashmet batte per i due concerti a castello, venerdì 22 giugno nel piazzale del Castello di Conegliano e il 23 giugno nel Castrum di Vittorio Veneto. Il tempo promette d’essere clemente, ma gli organizzatori saranno disposti ad affrontare - solo all’ultimo momento - lo sforzo di un cambio di location (per ripiegare, rispettivamente, sul Teatro Accademia di Conegliano e sul Teatro Da Ponte) in caso di maltempo, con annuncio sul sito e sulla pagina Facebook del festival alle 18 dello stesso giorno.

In programma nella suggestiva cornice del piazzale del Castello di Conegliano, venerdì 22 giugno alle 21, la straordinaria “prima volta” dei Solisti di Mosca assieme ai Solisti Veneti. In programma, la Sinfonia concertante in mib maggiore mozartiana, uno dei cavalli di battaglia dello Yuri Bashmet violista, che sarà affiancato al violino da Lucio Degani, primo violino dei Solisti Veneti. L’orchestra d’archi che nascerà dall’incontro dei due ensemble sarà diretta da Claudio Scimone, In apertura di concerto, il Concerto n. 10 in si minore per quattro violini, violoncello e archi, dall’Opera Terza  de “L’Estro Armonico” di Antonio Vivaldi, con la partecipazione dei solisti Andrei Poskrobko, spalla dei Solisti di Mosca, Lucio Degani, Francesco Comisso, Mikhail Ashurov e Chiara Parrini, violini e Giuseppe Barutti, violoncello. Conclude lo spettacolare programma l’esecuzione della Serenata in do maggiore op. 48 op. 11 di ?iaikovskij, da parte dalla doppia compagine diretta da Bashmet. Il Dopofestival del 22 giugno prevede una cena con gli interpreti al Ristorante Al Castello (Piazzale San Leonardo, Conegliano TV). Pe informazioni e prenotazioni: prenotazioni@proseccofestival.com

Protagonisti del concerto di sabato 23 giugno alle 21, nel Castrum di Vittorio Veneto, cinque celebri violinisti italiani laureati dello storico Concorso nazionale di violino di Vittorio Veneto - Marco Fornaciari, Massimo Marin, Gabriele Pieranunzi, Giulio Plotino e Laura Bortolotto – si alterneranno nell’esecuzione della composizione Cinque riflessioni sul tema del 24° capriccio di Paganini per violino e archi, commissionato dal festival al compositore russo Kuzma Bodrov, già conosciuto e apprezzato dal pubblico del festival grazie ai Solisti di Mosca che ne interpretarono il Gloria ad apertura di  festival nel 2016. Il concerto, in omaggio alla gloriosa competizione che ha scoperto e promosso i maggiori violinisti italiani oggi in attività, sarà introdotto dall’esecuzione della Sinfonia per archi del compositore russo Gyorgy Sviridov e si concluderà sulle note di Souvenir de Florence, di ?iaikovskij, nella versione integrale, eseguito dai Solisti di Mosca. 

castrum_1-2

Il Dopofestival del 23 giugno prevede una cena con gli interpreti al Ristorante Al Larin da Bepo (Via Soldera 3C Vittorio Veneto TV). Per informazioni e prenotazioni: prenotazioni@proseccofestival.com. Il festival gode dalla sua fondazione del Patrocinio del MIBACT, del Ministero della Cultura Russo, e del Patrocinio della Regione Veneto, della storica collaborazione dei Comuni di Conegliano e Vittorio Veneto, della partecipazione del Consorzio Prosecco Doc, Spumanti Masottina, Dersut Caffè e Acqua San Benedetto, l'Azienda Ada Srl, Finint Finanziaria Internazionale e l'azienda russa Novatek. Sono creati quest’anno tre pacchetti turistici, che ruotano attorno alle bellezze di queste terre indissolubilmente associate alla fama di un prodotto di eccellenza come il Prosecco, oltre che all’offerta concertistica, di forte carica emozionale, alla cucina tipica del Dopofestival. Per saperne di più, sul sito internet www.proseccofestival.com sono dispoibili tutti gli aggiornamenti sui programmi e protagonisti dei concerti, sulle cene del Dopofestival e gli altri eventi collaterali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Tangenziale di Treviso: in arrivo due nuovi Targa System

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento