menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Concerto di Capodanno a Castelfranco Veneto: sarà solidarietà in musica

Il vicensindaco Giovine: «Offriamo alla città una proposta di altissimo livello musicale il cui ricavato andrà alla città di Venezia a cui siamo tutti legati»

Il primo giorno del 2020 a Castelfranco Veneto sarà festeggiato con la terza edizione del Concerto di Capodanno, un appuntamento che è entrato a pieno diritto nel programma culturale più sentito dalla comunità. Il concerto di quest’anno, con inizio alle ore 17.30 al Teatro Accademico, è organizzato “a quattro mani” dall’Amministrazione comunale e dall’Associazione Classica Castelfranco, presieduta da Leopoldo Passazi.

La direzione artistica è stata affidata al M° Roberto Zarpellon, affermato musicista e docente che ha saputo proporre, nel corso degli anni, eventi musicali di alto profilo. Appuntamenti sempre caratterizzati da elementi di novità e di ricerca che consentono di uscire dalla banalità di repertori a volte abusati per godere invece di proposte interessanti dal punto di vista musicologico e raffinate dal punto di vista esecutivo. Solisti saranno tre musicisti castellani di fama internazionale: Gianpiero Zanocco al violino, Arrigo Pietrobon all’oboe e flauto e Marco Barbaro al fagotto. In programma musiche di Vivaldi, Albinoni, B. Marcello, Tartini, Mozart nell’anniversario dei 250 anni della sua visita in Italia. Come è tradizione, l’evento è incentrato sulla solidarietà con i proventi dalla vendita dei biglietti che saranno devoluti a una situazione di particolare gravità che interessano il territorio. Nel 2018 il ricavato fu devoluto al progetto “Rugby for Life”, mentre a gennaio i circa 3 mila euro raccolti furono donati all’iniziativa “I veneti schiacciati dalla crisi”.

Grazie al fattivo apporto dei partner ed alla sensibilità del Direttore e dei musicisti, l’intero ricavato della manifestazione sarà devoluto al Comune di Venezia, per aiutarlo a fronteggiare l’enorme mole di lavoro necessaria al ripristino della vivibilità in quella città dopo lo sconvolgimento provocato dallo straordinario evento atmosferico avvenuto a metà novembre. Su tale base sono state previste due tipologie di biglietti: ORDINARIO al costo di 10 euro ed un secondo biglietto, SOSTENITORE al costo di 15 euro che darà in modo a chiunque si senta di partecipare più intensamente a questa operazione di aiuto a Venezia di fare la sua parte. La vendita biglietti in teatro sarà a partire da venerdì 27 dicembre in orario biglietteria dalle ore 16 alle ore 19.

Il vicensindaco Gianfranco Giovine: «Offriamo alla città, in un momento di festa come è il primo giorno dell’anno, una proposta di altissimo livello musicale grazie dall’Associazione Classica Castelfranco e alla direzione del maestro Zarpellon. Al contempo con la generosità degli sponsor e all’intervento dell’Assessorato al Turismo che si fa carico di alcune spese, riusciremo a devolvere l’intero ricavato al Venezia, città a cui siamo tutti legati». 

Capodanno (2)-2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento