menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Concerto all'aperto tra musica e natura: 300 persone al Centro Don Chiavacci

Un momento intenso di raccoglimento secondo lo spirito che anima il Centro voluto dal fondatore don Paolo Chiavacci che già negli anni settanta parlava di salvaguardia del Creato

Trecento persone, tra cui anche molte famiglie, hanno partecipato sabato pomeriggio al concerto “Sinfonie del Creato” sul prato di Monte Castel nei pressi del “Centro di cultura e spiritualità don Paolo Chiavacci” di Crespano del Grappa. L’iniziativa è stata organizzata per il secondo anno dall’associazione “Incontri con la natura per la salvaguardia del Creato, don Paolo Chiavacci” e dall’omonimo centro di Spiritualità. Protagonista “Air Orchestra” diretta dal maestro Paolo Pessina.

Un momento intenso tra musica e natura secondo lo spirito che anima il Centro voluto dal fondatore don Paolo Chiavacci (1916 - 1982) che già negli anni settanta parlava di salvaguardia del Creato. Il concerto è stato presentato dal pronipote del sacerdote Francesco Chiavacci Lago, nonché figlio del mai dimenticato giornalista Giorgio Lago, il quale ha auspicato che il concerto possa diventare per il futuro un appuntamento fisso. Per il Comune di Pieve del Grappa presente anche il consigliere delegato Giovanni Bertoni.

Un particolare ringraziamento a quanti hanno collaborato per la bella riuscita dell’iniziativa è stato quindi espresso da don Giovanni Scavezzon presidente dell’associazione “Incontri con la natura” il quale ha tra l’altro ricordato come don Chiavacci si raccomandava sempre «di amare e condividere le bellezze della natura».

CONCERTO 6 LUGLIO 2019 2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento