menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Conegliano, Fabio Chies

Il sindaco di Conegliano, Fabio Chies

«Controlliamo scrupolosamente la qualità dell’acqua distribuita in rete»

La nota del presidente di Piave Servizi, Alessandro Bonet e il direttore Generale, Carlo Pesce

Il Presidente di Piave Servizi Alessandro Bonet e il Direttore Generale ing. Carlo Pesce, in merito alle dichiarazioni relative alla gestione e al monitoraggio dei trattamenti igienizzanti applicati all’acquedotto coneglianese, precisano quanto segue:

«Le reti che su base storica sono risultate microbiologicamente pure in assenza di trattamento, come quella del Comune di Conegliano, non necessitano di trattamenti continui di disinfezione. Si può dire che l’acqua, pura di per sé, arriva nelle case dei cittadini esattamente com’è alla fonte. Per queste reti quindi è stato storicamente concordato con le autorità competenti che la buona qualità dell’acqua fosse maggiormente garantita con il mantenimento della sua integrità naturale, piuttosto che con l’aggiunta di reagenti esterni (come il cloro). La rete di Conegliano è stata sottoposta a interventi di disinfezione sporadici, resisi necessari solo in occasione di eventi particolari quali, ad esempio, manutenzione straordinaria in parti cruciali della rete o degli impianti. Sottolineiamo infine che Piave Servizi controlla scrupolosamente la qualità dell’acqua distribuita in rete, non lesinando in numero di analisi e parametri. Il Piano di monitoraggio viene sottoposto a verifica ed eventuale integrazione con cadenza annuale. Piave Servizi si avvale di Viveracqua Lab, la rete di laboratori specializzati nelle analisi delle acque, una delle più significative realtà di settore in Italia».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento