rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Attualità Conegliano

Tecnici specializzati in pratiche innovative ed ecosostenibili, i primi dieci diplomati

Premiati gli allievi del primo corso Ifts per la gestione dell’ecosistema vigneto promosso da un bando della Regione Veneto e organizzato dalla scuola Enologica Cerletti in collaborazione con il CREA- Vit di Conegliano

Non poteva esserci conclusione migliore per i 10 giovani partecipanti al primo corso Ifts che ha formato i primi Tecnici specializzati in pratiche innovative ed ecosostenibili per la gestione dell’ecosistema vigneto promosso da un bando della Regione Veneto e    organizzato dalla scuola Enologica Cerletti in collaborazione con il CREA- Vit di Conegliano. Gli attestati sono stati consegnati oggi,12 aprile, a Roma direttamente dal ministro dell’Agricoltura e della sovranità alimentare Francesco Lollobrigida nella prestigiosa sala Cavour del ministero. Con il ministro anche l’assessore regionale Elena Donazzan, che ha fortemente creduto in questo corso, il senatore Luca De Carlo, presidente della commissione Agricoltura, il presidente nazionale del Centro di ricerca, Carlo Gaudio, con il direttore generale Stefano Vaccari e il direttore dell'area viticolo enologica del Crea Nazionale, Riccardo Velasco. Dal ministro, che ha dimostrato di conoscere molto bene la storia della Scuola, tanti i complimenti al Cerletti, rappresentato dalla dirigente Mariagrazia Morgan, e un messaggio rivolto anche ai diplomati: «Voi dovrete essere interpreti della sostenibilità che in agricoltura, se non si vuole chiudere tutto, deve essere ambientale anche economica».

Sotto i riflettori anche la Regione: «Sono orgogliosa- ha detto la Donazzan- di rappresentare un Veneto che vanta più di un primato nel campo della formazione e  ha sempre creduto in quella tecnica e professionale». «Attraverso di voi -aveva detto in precedenza ai giovani il senatore De Carlo- possiamo continuare a portare avanti quel binomio vincente che è rappresentato da tradizione e innovazione». Molto soddisfatta la nostra Preside che ha voluto sottolineare come questo corso sia nato da una forte sinergia fra i mondi dell’istruzione, della ricerca scientifica e della produzione dando vita ad un modello formativo innovativo che permetterà di qualificare sempre di più la preparazione dei nostri allievi e  l’offerta formativa dell’Istituto.

Questi i neodiplomati del corso diretto dal professor Gianpaolo Stiz: Battiston Michele, Bobbo Giulia, Dorigo Pier Domenico, Dotta Riccardo, Franzin Giovanni, Ikeda Mauny Kanako, Sereni Alessandro, Spadotto Giacomo, Vit Eleonora, Zucchini Leonardo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tecnici specializzati in pratiche innovative ed ecosostenibili, i primi dieci diplomati

TrevisoToday è in caricamento