Coronavirus, Conegliano non si ferma: la comunità senegalese dona 600 euro

I soldi raccolti andranno ad aiutare la protezione civile locale. Il sindaco Chies: «Grazie davvero amici, la battaglia è una battaglia di tutti»

Il momento della donazione

La città di Conegliano reagisce con un silenzio ricco di forza e coraggio all'emergenza da Coronavirus. «Sabato in mattinata abbiamo tenuto la consueta riunione di coordinamento e dopo abbiamo ricevuto una donazione da parte della comunictà senegalese a favore della protezione civile! - racconta un entusiasta Fabio Chies, sindaco di Conegliano - Grazie davvero amici, la battaglia é una battaglia di tutti: giovedi è stato il turno della comunità cinese, oggi di quella senegalese! Siamo una grande comunità con la capacità di accoglienza propria dei nostri territori ed oggi sono loro a venire incontro a noi. Abbiamo seminato molto come coneglianesi e veneti ed oggi ci viene riconosciuto con questi gesti di generosità! Grazie a tutti, ma rimanete a casa. Siamo fieri di voi, combattiamo contro gli imbecilli che non lo vogliono capire! A presto amici miei, non arrendiamoci mai!».

89242570_2426845154294008_2559017510108135424_n-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Schianto tra camion, chiuso il tratto Portogruaro-San Stino della A4

Torna su
TrevisoToday è in caricamento