menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Conegliano, nasce l’idea della Galleria degli Affreschi

Da domenica le immagini delle Colline candidate Unesco fanno bella mostra in due vetrine della Galleria dalla Zentil in centro storico.Graziano Favero, filantropo coneglianese, testimonial del rilancio, con il Comune, l’Ascom e Rotary Club

Sobria ma molto partecipata la cerimonia che l’altra sera ha visto nominare testimonial del rilancio della Galleria dalla Zentil (in centro storico) Graziano Favero, coneglianese, già dirigente d’azienda e oggi molto conosciuto e apprezzato in città per la sua attività di promozione culturale, e, insieme a lui, il Rotary Club Conegliano, associazione di cui da anni fa parte, già promotrice del restauro degli affreschi del Duomo e della vitalizzazione della sala dei Battuti e del Capitolo (insieme all'università Adulti Anziani). Particolare la modalità dell’investitura, attraverso la consegna di un attestato di Ambassador Prosecco Shire, che il sindaco Fabio Chies e la Presidente dell'Associazione Amici di Palazzo Sarcinelli, Elisa Bottega, hanno voluto consegnare a Graziano Favero, uomo di relazioni e di cultura, un vero filantropo coneglianese, che come mise insieme tanti partner per restaurare gli affreschi del Duomo oggi viene chiamato ad una nuova sfida, quella di porre le basi del rilancio della galleria dalla Zentil, la galleria degli affreschi del Duomo di Conegliano.

Un attestato è stato consegnato anche nelle mani del presidente Pierluigi Piai a nome del Rotary Club Conegliano, per l'impegno profuso dall'Associazione negli anni a valorizzare il patrimonio storico artistico architettonico e ambientale di un territorio candidato a patrimonio dell'Umanità. In un contesto di galleria commerciale nel cuore del centro storico dove sono rimaste poche serrande alzate a dare attenzione ci hanno pensato nelle scorse settimane il Comune e l’Associazione Amici di Palazzo Sarcinelli portando luce e immagini di paesaggio, quelle del fotografo paesaggista Francesco Galifi, scelte nell’ambito del progetto di mostra sensoriale Prosecco Shire, già sostenuta dai Comuni della core zone  per sostenere la candidatura delle Colline tra Conegliano, Vittorio Veneto e Valdobbiadene a patrimonio dell’Umanità.

«Anche se solo un inizio ha lo scopo di risvegliare le coscienze rispetto ad una bellezza che altrimenti rischiamo di perdere o rovinare. Il commercio è un valore e lo è ancor di più in un contesto di tale pregio storico artistico – ha detto l’assessore Sonia Colombari – Altre esperienze ci hanno dimostrato che dalle sinergie tra pubblico, privato e associazionismo possono nascere ottimi risultati. Servono però persone che sappiano fare da guida alle idee. Ringraziamo Graziano Favero, il Rotary Club Conegliano, gli Amici di Palazzo Sarcinelli, per aver accettato questa sfida che ci vedrà al loro fianco».

Un’iniziativa nata su iniziativa dell’assessore al commercio Sonia Colombari, che ha raccolto la collaborazione di uno dei proprietari, Carlo Dalla Zentil, di un’esercente, Luisa Ghirardi di Luli Conegliano e dell’Ascom Conegliano. «Questo “spazio cittadino” è una delle porte di ingresso a Via XX settembre e si affaccia direttamente sul Duomo e sulla sua magnifica facciata, soprattutto in collegamento con la Galleria Centro Affari, anch’essa in difficoltà.  – ha detto Federico Capraro, presidente di Ascom Conegliano – Per questo serve un punto di vista nuovo, presentando la galleria come la salita d'accesso agli affreschi del Duomo, Frescos Gallery, la galleria degli affreschi del Duomo, e da qui riempirla di nuovi contenuti. Sarà una sfida interessante così come lo è stata quella per Corte delle Rose, con risultati oggi apprezzabili». La cerimonia si è conclusa con un brindisi a cui hanno collaborato la Masottina Spumanti, l’Hotel Canon d’Oro e il Caffè Teatro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

social

Le voci più belle del Festival di Sanremo sono venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento