Gelatiere e cioccolatiere, Conegliano piange la scomparsa di Andrea Marin

Creatore di "Gelato Buonissimo", si è spento a 56 anni dopo una lunga malattia: era conosciutissimo per le sue creazioni. Era nato a Latisana e fin da giovanissimo, negli anni '70, aveva lavorato con i genitori che gestivano "Tenda" di Lignano, Lascia moglie e tre figli

Andrea Marin, foto da Facebook

In pochi non avevano mai provato i suoi deliziosi gelati o le praline di cioccolato, sfiziosità di cui era diventato un vero e proprio maestro. Sono ore di lutto a Conegliano per la scomparsa di Andrea Marin, storico titolare della gelateria Gelato Buonissimo di via Filzi a Conegliano. Marin si è spento, all'età di 56 anni (ne avrebbe festeggiati 57 a settembre), domenica scorsa all'ospedale di Conegliano dove si trovava ricoverato da tre settimane: si tratta l'epilogo di una lunga lotto contro alcune patologie con cui combatteva da alcuni anni ma che lui aveva sempre affrontato con grandissimo coraggio. Lascia la moglie Teresa e i figli Riccardo (dal 2015 gestisce l'attività di famiglia), Lorenzo (pasticcere) e Giorgiocarlo (cameriere), oltre al fratello Massimo, più giovane di un anno rispetto a lui. I funerali si terranno a Conegliano, presso la parrocchia di San Rocco, nel pomeriggio di venerdì, alle ore 16.

«Tutti lo ricordiamo come una persona disponibile e aperta alla città -spiegano gli amici dell'associazione "Corte delle rose"- Amava il suo lavoro e era sempre presente con le sue originali invezioni di gelato o cioccolata in corte delle rose con i suoi temporary shop o con eventi per i bambini, a cui insegnava l'arte della cioccolata».

"Andrea Marin -si legge nelle note bibliografiche dal sito internet di "Gelato Buonissimo"- nasce a Latisana da famiglia coneglianese. L’arte del dolce ce l'ha nel suo DNA. Fin da piccolo affina il gusto nel laboratorio di torrone del nonno Alberico. Da giovane aiuta i genitori nel "Tenda Bar" di Lignano e in seguito nel bar gelateria “Top”. Finiti gli istudi intraprende una breve esperienza all’estero. Al ritorno in Italia partecipa nel 1987 al campionato mondiale del gelato al cioccolato a Milano, piazzandosi in ottima posizione. Sempre alla ricerca della qualità degli ingredienti che caratterizzano un gelato italiano Andrea apre a Portogruaro nel 1989 la sua prima gelateria. Dopo 10 anni ritorna nella sua città dove apre “Gelato Buonissimo”, punto d’incontro dei golosi. Non solo gelato: è questa la sfida di Andrea che lavora con grandi maestri della pasticceria creando una linea di semifreddi unica. La svolta della sua professione è l’incontro nel 2001 con Leonardo Di Carlo, talento indiscutibile della pasticceria italiana e mondiale. È proprio Leo che risveglia la passione per la cioccolata e lavorando con lui Andrea apre la cioccolateria affiancandola alla gelateria, e partecipa a vari festival del cioccolato proponendo oltre a parecchi gusti di praline, ben 14 cioccolatini alla grappa. Instancabile lavoratore è sempre alla ricerca di nuovi sapori con i prodotti che il nostro bel paese generosamente ci dona".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

  • Frontale tra auto lungo la Postumia: 5 le persone ferite, una è grave all'ospedale

  • Malattia incurabile, farmacista perde la vita a 57 anni

  • Suicidio all'Hotel Treviso, 47enne trovato senza vita nella sua stanza

Torna su
TrevisoToday è in caricamento