Studio Andreani investe su Conegliano e sui giovani con parati e decori

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Andreani espande la propria attività e intraprende una nuova avventura imprenditoriale, riqualificando uno spazio urbano che da tempo era una vetrina vuota. Sabato 15 giugno, in via Emilia 7 a Conegliano, accanto allo studio di progettazione, sarà inaugurato Parati e Decori, atelier nel quale chi è alla ricerca di dare un’anima ad un ambiente che desidera sentire suo, può trovare ciò che fa al caso proprio. Carta da parati firmata London Art, illuminazione artistica creata da Karman, arredo design con i “mobili da compagnia” di Ibride, e pavimenti in legno 3D: entrare da Parati e Decori sarà come essere Alice nel paese delle meraviglie con il vantaggio che le meraviglie sono reali e si possono portare a casa. Regalare un pizzico di magia è da sempre la mission di Andreani. Non semplicemente ristrutturare un palazzo o arredare una casa, ma suscitare un’emozione. Far sognare chi si rivolge allo Studio, realizzare i suoi desideri, fare in modo che la sua anima sia in armonia con gli spazi nei quali vive, che la sua casa, ufficio, negozio esprima qualcosa di sé. E si crei spontaneamente armonia.

Oltre ad aver riqualificato uno spazio vuoto, valorizzando un’area della città non semplice da gestire, tra la ferrovia e la Pontebbana, Andreani da giovane imprenditore investe sui giovani. Ha infatti affidato il nuovo progetto ad un altrettanto giovane collaboratore dello studio, Marco Biasi, designer con una spiccata attitudine per l’estetica. Sarà lui a portare avanti la sfida che questo nuovo progetto rappresenta. Sabato 15 giugno alle 22.57 verrà svelato il nuovo atelier con un evento che sarà un viaggio ai confini dell’anima. Chi avrà il coraggio di lasciarsi emozionare? L’evento inizierà alle 22 con l’ingresso al party (ingresso gratuito, registrazione obbligatoria su www.paratiedecori.it), accompagnato dalla musica di Dj Alex-B e dalla voce suadente di Madame Black che condurrà nel viaggio alla scoperta dei sette ambienti allestiti all’ interno dell’atelier, dove si potranno incontrare suggestive scenografie viventi. Un’interpretazione vivente degli spazi che risveglierà l’Alice o il Cappellaio Matto che c’è nell’ animo di ciascuno.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento