menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ancora un successo per il terzo incontro di Conoscere la democrazia

La serie di eventi è promossa da Partecipare il Presente. Nell'incontro in Camera di Commercio il prof. Marco Almagisti ha parlato di disuguaglianza e democrazia

Sala gremita anche ieri sera per il terzo appuntamento del percorso Conoscere la democrazia, promosso da “Partecipare il presente” da scuola di formazione sociale e politica promossa da 17 rappresentanze associative trevigiane. Protagonista della serata il prof. Marco Almagisti, docente di Scienza Politica all’Università di Padova che ha parlato di Disuguaglianze e democrazia. A introdurre l’evento Giacomo Vendrame, Segretario Cgil Treviso che ha da subito riportato all’attenzione degli oltre 100 partecipanti le molteplici declinazioni della disuguaglianza, che porta a sostanziali differenze nell’accesso ai servizi, alla cultura e a nuove opportunità. Un fenomeno accentuato dalla crisi, minando la coesione del tessuto sociale e accentuando la frustrazione di ampie fasce di popolazione. Una situazione articolata che rende complesso l’intervento di chi, nelle istituzioni e nella rappresentanza, è chiamato a governare i processi sociali.

Proprio dal ruolo dei corpi intermedi ha mosso i passi l’intervento del prof. Almagisti, riconoscendone il valore sostanziale nell’assicurare supporto, risposte e rappresentanza alle persone che si sentono in difficoltà. “Sovente ricorre l’affermazione che i corpi intermedi non servono - ha affermato - che sono un peso. Non è così. Se non ci fossero e non agissero la nostra società sarebbe più difficile da vivere”. Il rapporto democrazia e uguaglianza, ha dichiarato il relatore, è parte fondante del processo di consolidamento democratico del nostro Paese fin dal dopoguerra, ed è grazie alla lungimiranza dei padri e delle madri costituenti che questo principio è stato stabilito.  “La democrazia è un sistema di governo che, a differenza di tutti gli altri, richiede il consenso della popolazione, il riconoscimento di regole che tutti sono chiamati a rispettare nell’interesse del bene comune, sulla base di un patto di fiducia tra le parti”. La storia del nostro Paese e dell’Occidente ha visto, negli oltre 70 anni dall’entrata in vigore della Costituzione, il successo di questo processo di consolidamento democratico, pur nella dialettica politica anche accesa tra i maggiori partiti, attorno a valori condivisi, come l’etica del lavoro.

Nel guardare alla situazione attuale, il docente individua uno snodo decisivo nell’inizio della crisi del 2008, dopo una lunga fase di affermazione dei valori liberali negli anni Novanta. La crisi colpisce tutto l’Occidente, provocando processi di arretramento economico e appunto di crescita delle disuguaglianze, che hanno avuto effetti sensibili anche nelle forme della politica e delle regole democratiche, con la ricerca di nuova rappresentanza. “Soprattutto i lavoratori meno qualificati, precari e irregolari, più colpiti dalla cris i- ha concluso Almagisti –mostrano interesse verso formazioni partitiche di protesta. Una sfida essenziale oggi è quella che si gioca sul piano dell’istruzione. Una variabile fondamentale per diffondere strumenti di comprensione del mondo, per cercare di capire la transizione che si sta vivendo e che cosa portare al seguito in questo viaggio”. Il ruolo dei ‘corpi intermedi’ rimane essenziale nel dare rappresentanza e creare comunità, favorire la partecipazione ed evitare l’isolamento, che è primo effetto e motore di disuguaglianza.

PHOTO-2018-11-08-20-59-32-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento