Attualità Crocetta del Montello

Crocetta del Montello, consegnate 45 bambole Pigotte ai nuovi nati

L'iniziativa si è tenuta domenica 2 febbraio in municipio. La Pigotta è una bambola di pezza speciale, unica, diversa da tutte le altre: ogni pezzo adottato sostiene l’Unicef

Domenica 2 febbraio c’è stata la consegna delle bambole Pigotte ai 45 bambini nati nel 2019 (24 femminucce e a 21 maschietti) e residenti nel Comune di Crocetta del Montello: un bel momento di aggregazione e condivisione. 

L’assessore ai servizi sociali Giulia Dalla Zanna ha introdotto la mattinata, seguita poi dall'educatrice comunale Silvia Marchetto la quale ha presentato il progetto "Piccini Picciò" sottolineando l’importanza della comunità e del confronto a sostegno della neogenitorialità e ha illustrato tutte le attività in programma in biblioteca a Crocetta: yoga per mamme e neonati con Valentina Contessi in febbraio, così come il massaggio neonatale con Patrizia Mazzocato, incontri a cura di Fulvia Ravenna a marzo oltre a letture e laboratori per i bambini fino ai 5/6 anni. La presidente provinciale Velina Cristinzio Bianco, accompagnata dalla Presidente regionale Unicef del Veneto Mariella Andreatta, ha ringraziato l’amministrazione per la continuità e la volontà di dare seguito al progetto delle Pigotte e cosa questo significhi per i bimbi nati nei paesi sottosviluppati. La Pigotta è una bambola di pezza speciale, unica, diversa da tutte le altre: ogni pezzo adottato infatti, sostiene l’Unicef nel suo compito importante di raggiungere ogni bambino in pericolo, ovunque si trovi, portando vaccini, alimenti terapeutici, costruendo pozzi, scuole e portando assistenza. Ha concluso la mattinata il sindaco Marianella Tormena che ha sottolineato come qualsiasi investimento per un bambino sia in realtà destinato ad un adulto di domani.

IMG-20200202-WA0005-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crocetta del Montello, consegnate 45 bambole Pigotte ai nuovi nati

TrevisoToday è in caricamento