Coronavirus, Alpini e volontari Avis consegnano le mascherine a Villorba

I volontari stanno consegnando porta a porta i dispositivi filtrati della Regione Veneto e quelli donati da privati agli oltre 7.500 nuclei familiari residenti a Villorba

La consegna delle mascherine a Villorba

 I trenta volontari degli Alpini, dell’Avis di Vivere Insieme e una nutrita rappresentanza dell’amministrazione comunale da martedì scorso, 24 marzo, sono impegnati nella consegna a domicilio dei dispositivi filtranti che vengono via via inviati dalla Regione del Veneto e di quelli già donati da alcuni privati le cui aziende operano a Villorba.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«I nuclei familiari da raggiungere sono oltre 7.500 e si prevede che la consegna completa - dice Francesco Soligo, assessore al Sociale che coordina l’attività dei volontari - si possa concludere nei primi giorni di aprile». «Siccome i dispositivi filtranti sono in fase di consegna a lotti e in numero non sufficiente a coprire l’intera popolazione di Villorba - incalza Marco Serena, sindaco di Villorba - abbiamo potuto recapitare una sola mascherina a nucleo familiare. Ulteriori consegne, sempre porta a porta, sono già previste man mano che arriveranno i dispositivi filtranti che stiamo aspettando sia dalla Protezione civile sia dal Comune cinese di Pengzhou che ce ne dona 4.000 in virtù dei rapporti in essere tra la Città di Villorba e l’Associazione Cina - Italia». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Rimorchio si rovescia in strada, persi quasi 40 quintali di uva

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento