menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In foto: Stefano Canazza, direttore del Conservatorio Agostino Steffani (al centro) con l'ensemble di tromboni

In foto: Stefano Canazza, direttore del Conservatorio Agostino Steffani (al centro) con l'ensemble di tromboni

La musica del Conservatorio di Castelfranco fa da colonna sonora al premio di Parco Bolasco

"E' stata una grande gioia poter essere partner di questa festa che celebra la bellezza castellana" afferma Stefano Canazza, direttore del Conservatorio Steffani

Le note degli studenti del Conservatorio Agostino Steffani di Castelfranco Veneto hanno fatto da colonna sonora alla premiazione ufficiale per il Parco di Villa Bolasco, decretato il Parco più bello d’Italia. "E' stata una grande gioia poter essere partner di questa festa che celebra la bellezza castellana - afferma Stefano Canazza, direttore del Conservatorio - Abbiamo valorizzato la sala con un carnet lo scorso anno e con alcuni concerti nel parco. E' una meraviglia della nostra città che merita di essere valorizzata grazie alla musica". La cerimonia si è tenuta nei giorni scorsi all’interno di Villa Revedin Bolasco, in borgo Treviso a Castelfranco. Presenti, tra gli altri, il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ed il rettore dell’Università di Padova Rosario Rizzuto. Il Parco di Villa Revedin Bolasco a Castelfranco durante l’estate era risultato vincitore per la categoria “Parchi Pubblici” della XVI edizione del concorso promosso dal network ilparcopiubello.it, che premia le più incantevoli bellezze verdi italiane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento