Veneto, nuovo consiglio regionale: 41 seggi a Zaia, fuori i Cinque stelle

Alla coalizione guidata da Arturo Lorenzoni vanno solo 8 seggi. Il numero di quote rose passa da 10 consigliere elette nel 2015 a 17 donne in consiglio regionale del 2020

Consiglio regionale del Veneto

La nuova assemblea legislativa di palazzo Ferro Fini sarà caratterizzata da un significativo incremento della presenza femminile: quando mancano ancora poche sezioni da scrutinare, su un totale di 4751, risulterebbero elette 17 donne rispetto alle 10 del 2015, quasi il 35%.

È questo il dato più significativo che emerge dal risultato, pressoché definitivo, delle elezioni regionali 2020, che ha visto il trionfo del presidente uscente Luca Zaia, premiato dai cittadini veneti con quasi 1 milione e 900 mila preferenze. La coalizione di centrodestra capeggiata da Zaia ottiene 41 seggi: la parte del leone la fa il gruppo Zaia Presidente con 24, a seguire la Lega con 9, Fratelli d’Italia con 5, Forza Italia con 2, uno solo per la Lista Veneta Autonomia. Il centrosinistra guidato da Arturo Lorenzoni conquista solo 8 seggi: 6 al Partito Democratico, uno a testa per Il Veneto che Vogliamo ed Europa Verde. Il Movimento Cinque Stelle, vera sorpresa del 2015, non sarà rappresentato in quanto non raggiunge le soglie di sbarramento: sotto al 5% per il voto di coalizione, meno del 3% nel voto di lista. Altro dato interessante: il 20% degli elettori, pari a circa 500mila cittadini, ha votato solo per il candidato presidente.

I consiglieri eletti

Coalizione Zaia (41 seggi)
Zaia presidente (24 seggi): Gianpaolo Bottacin, Silvia Cestaro, Fabrizio Boron, Luciano Sandonà, Elisa Cavinato, Giulio Centenaro, Simona Bisaglia, Sonia Brescacin, Roberto Bet, Alberto Villanova, Silvia Rizzotto, Stefano Busolin, Francesco Calzavara, Fabiano Barbisan, Gabriele Michieletto, Francesca Scatto, Roberta Vianello, Stefano Valdegamberi, Filippo Rigo, Filippo Rando, Roberto Ciambetti, Marco Zecchinato, Stefano Giacomin, Silvia Maino.
Lega (9 seggi): Roberto Marcato, Cristiano Corazzari, Federico Caner, Marzio Favero, Marco Dolfin, Elisa De Berti, Enrico Corsi, Manuela Lanzarin, Nicola Finco.
Fratelli d'Italia (5 seggi): Enoch Soranzo, Tommaso Razzolini, Raffele Speranzon, Daniele Polato, Elena Donazzan
Forza Italia (2 seggi): Elisa Venturini, Alberto Bozza
Lista Veneta Autonomia (1 seggio): Tomas Piccinini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coalizione Lorenzoni (8 seggi)
Partito democratico: (6 seggi): Vanessa Camani, Andrea Zanoni, Francesca Zottis, Jonatan Montanariello, Anna Maria Bigon, Giacomo Possamai.
Il Veneto che vogliamo (1 seggio): Elena Ostanel
Europa Verde (1 seggio): Cristina Guarda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

  • Covid, Zaia: «Treviso sta entrando nella terza fascia di emergenza»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento