rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Attualità Ponte di Piave

Giovani contagiati a feste abusive: scattano i lavori socialmente utili

L'idea è nata dal Comune di Ponte di Piave per sensibilizzare i ragazzi in merito ai contagi da Covid. Inseriranno dati all'interno del sito della biblioteca

Lavori socialmente utili per i giovani contagiati dal Covid durante feste abusive. Questa l'ultima idea del Comune di Ponte di Piave per arginare il problema dell'aumento dei contagi sensibilizzando i ragazzi a comportamenti più consoni alla attuale situazione pandemica. Voluto dal sindaco Paola Roma, il progetto ha già coinvolto diversi giovani (comprese due ragazze positive rientranti da Londra durante la prima ondata) che in questi giorni, durante l'isolamento in casa, stanno inserendo dei dati all'interno del sito della biblioteca comunale. Nulla di obbligatorio comunque, ma una attività fortemente consigliata dall'Amministrazione comunale per dare anche un segnale, un monito, ai propri coetanei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani contagiati a feste abusive: scattano i lavori socialmente utili

TrevisoToday è in caricamento