menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contarina e Covid-19: ecco la polizza assicurativa per tutti i 750 dipendenti

L'azienda ha inoltre effettuato la rimodulazione di alcuni servizi, la sanificazione di mezzi e uffici e lo smartworking per 150 impiegati, oltre all'acquisto di 20mila mascherine

Contarina ha sottoscritto una polizza assicurativa per tutti i suoi 750 dipendenti, impegnati anche in questi giorni a garantire i servizi essenziali di gestione dei rifiuti, in caso di ricovero per Covid-19. L’obiettivo è quello di tutelare al massimo la salute e fornire assistenza a tutti i lavoratori. Il pacchetto comprende una copertura assicurativa e un servizio di assistenza post ricovero in caso di infezione da COVID-19, finalizzato ad accompagnare e assistere i dipendenti nell’iter di cura dal Coronavirus, supportandoli lungo il percorso di recupero del pieno stato di salute. Tra le principali misure, è prevista la corresponsione di un’indennità per il ricovero e – in caso di ricovero in terapia intensiva – anche un’indennità di convalescenza. Inoltre, sono inclusi ulteriori servizi post-ricovero di assistenza alle famiglie per fronteggiare l’emergenza sanitaria, tra cui: l’invio di una babysitter o di una collaboratrice familiare e la consegna della spesa a domicilio.

A questa importante iniziativa, si accompagnano altre misure che Contarina ha messo in atto per ridurre al massimo la trasmissione del virus a beneficio dei lavoratori, ma anche dei cittadini stessi che usufruiscono dei servizi svolti dall’azienda. Con questo scopo e nel pieno rispetto delle disposizioni emanate dalle Autorità, Contarina ha già intrapreso varie azioni per contenere il contagio, tra cui: il potenziamento dei servizi online e della consegna a domicilio dei contenitori, la chiusura degli EcoCentri e la modifica delle modalità di esecuzione per alcuni servizi. Ad esempio sia il servizio di spazzamento meccanizzato delle strade, sia il Netturbino di Quartiere vengono svolti ora con nuove modalità operative per garantire la massima sicurezza.

Inoltre, tutti i 500 mezzi per la raccolta dei rifiuti vengono sanificati ogni settimana con appositi interventi svolti da un’impresa specializzata e ogni mezzo è stato dotato di un prodotto sanificante per permettere agli operatori una costante pulizia. Gel per le mani e disinfettanti sono sempre a disposizione di tutti i dipendenti, compresi gli impiegati, così come la mascherine di protezione. Nonostante le difficoltà di reperimento sul mercato, Contarina garantisce la disponibilità di mascherine e di DPI a tutti i lavoratori che ne hanno necessità. Da pochi giorni è arrivata un’ulteriore fornitura di circa 20mila mascherine necessarie per assicurare la tutela del personale in servizio durante questa emergenza.

Per il personale impiegatizio, infine, Contarina ha messo in atto modalità di lavoro agile, come misura specifica e straordinaria per il contenimento del contagio, che coinvolge ad oggi 150 impiegati su 200, ben il 75%. Un’attività che ha previsto importanti investimenti sia per attivare questa modalità di lavoro sia per la fornitura delle attrezzature necessarie. Iniziative concrete che Contarina ha scelto di mettere in atto per tutelare nel migliore dei modi la salute dei propri dipendenti, chiamati a svolgere quotidianamente servizi essenziali a beneficio dell’intera comunità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
blog

Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento