Coronavrus: Contarina da il via lo screening epidemiologico su 500 dipendenti

Prosegue l’impegno dell’azienda a garantire la sicurezza di utenti e lavoratori nello svolgimento del servizio di gestione dei rifiuti

Contarina ha aderito al piano di monitoraggio dell'Epidemia Covid-19 proposto dal l’Ulss 2 Marca Trevigiana, promuovendo tra i propri lavoratori la realizzazione del test per l'individuazione degli anticorpi contro il virus. Si tratta di una scelta responsabile e importante per consentire al proprio personale di proseguire le attività con più serenità, garantendo nel contempo ai cittadini una maggior sicurezza dei servizi forniti: i lavoratori di Contarina, soprattutto quelli impegnati sul territorio, infatti, non hanno mai sospeso l'attività durante tutto il periodo dell'emergenza sanitaria, anche quello più critico, per continuare a garantire un servizio pubblico essenziale.

L’adesione da parte del personale dell’azienda allo screening è stata ampia e volontaria: in data odierna oltre 500 lavoratori si sottoporranno al test immunologico rapido per la rilevazione di anticorpi che indichino un pregresso contatto con il virus. In caso di positività a questo test, nella stessa seduta, al lavoratore sarà effettuato il tampone nasofaringeo per verificare se la malattia sia in atto e valutare eventuali azioni da intraprendere, in base alle indicazioni dell’Autorità sanitaria.

«La risposta positiva da parte dei lavoratori – ha dichiarato il Presidente di Contarina Sergio Baldin - rispecchia un importante senso civico e una consapevolezza dell'opportunità offerta non solo a tutela di loro stessi e delle loro famiglie, ma anche dell'azienda e delle utenze servite. Ciò testimonia come il costante impegno a garantire un servizio ottimale al territorio, svolto in piena sicurezza per tutti i soggetti coinvolti, sia ampiamente condiviso all’interno della nostra struttura. Colgo l’occasione per rivolgere un ringraziamento particolare all’U.O.C. Servizio Igiene e Sanità Pubblica - Dipartimento di Prevenzione per la collaborazione nell'organizzazione di questo screening».

L’adesione al monitoraggio epidemiologico è solo l'ultima in ordine di tempo delle iniziative e misure attivate da Contarina per garantire la sicurezza e proteggere i propri lavoratori nell'esecuzione delle varie mansioni e per tutelare in questo modo le utenze servite durante il periodo dell'emergenza, prima tra tutte la fornitura di dispositivi per il contenimento del contagio. Contarina si è anche preparata per riaccogliere gli utenti presso i propri sportelli territoriali in totale sicurezza. Per evitare assembramenti, garantire il distanziamento sociale all'interno dei locali e contenere la diffusione del virus, sono infatti previste varie misure, come l’accesso agli uffici su appuntamento, la messa a disposizione del pubblico di dispenser con gel disinfettante per le mani, specifiche indicazioni di comportamento per accedere agli uffici, schermature in plexiglass installate in ogni postazione di front-office. Rimangono comunque sempre disponibili i seguenti canali per gestire le pratiche da casa:

- Sportello Online, accessibile all’indirizzo sportellonline.servizicontarina.it

- Mail a contarina@contarina.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

- Telefono, chiamando il numero verde 800.07.66.11 da telefono fisso o il numero 0422.916500 da cellulare

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento