menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La chiesa di Bibano a Godega

La chiesa di Bibano a Godega

Covid, il conte Carlo Panciera di Zoppola muore in ospedale

Aveva 90 anni: martedì scorso i primi sintomi, domenica il decesso. Cavaliere di Malta, ha voluto restare in casa il più a lungo possibile. Mercoledì i funerali nel cimitero di Bibano

E' voluto restare nella sua casa a Godega di Sant'Urbano il più a lungo possibile, anche dopo essere risultato positivo al Covid-19. Il conte Carlo Panciera di Zoppola Gambara si è spento domenica 20 dicembre per una serie di complicazioni legate al virus. Aveva 90 anni.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", il decesso del conte è avvenuto in meno di una settimana. Martedì scorso i primi sintomi, mercoledì è risultato positivo al tampone. Fino a domenica non ha voluto lasciare la sua abitazione, rimanendo sempre lucido. Il decesso è avvenuto poche ore dopo il ricovero in ospedale. Di madre piemontese e padre lombardo-friulano, il conte Panciera aveva gestito per diversi anni l'azienda agricola di famiglia a Chiarmacis in provincia di Udine. Grande appassionato di arte e letteratura, era anche Cavaliere di Malta. La sua famiglia discendeva dal Patriarca di Aquileia, Antonio Panciera. Il conte lascia moglie e quattro figli: Nicoletta, Maria Teresa, Antonio e Maria Cecilia. I funerali saranno celebrati domani, mercoledì 23 dicembre, nel cimitero di Bibano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento