rotate-mobile
Attualità Selvana / Via Cal di Breda

A Treviso due incontri per mettere in guardia i ragazzi sull'uso delle droghe

Doppio incontro lunedì 4 e martedì 5 febbraio, alle ore 10, presso l'auditorium della Provincia di Treviso. Gli studenti incontreranno la giovane Giorgia Benusiglio

Sospesi tra infanzia e maturità, ribelli, insicuri, incoscienti. E convinti di essere invincibili. Così si sentono gli adolescenti. Sono sempre attratti da nuove esperienze, e la droga promette di spezzare la noia e il conformismo e di amplificare il divertimento.

Se ne prendi poca, non può farti male, si dicono. Anche Giorgia lo ha pensato quando, a 17 anni, ha assunto mezza pastiglia di ecstasy. Cosa poteva succedere per mezza pasticca? Qualche ora dopo, era all'ospedale in coma epatico e si è salvata solo grazie a un trapianto di fegato. A distanza di anni, la sua vita è appesa ai farmaci antirigetto e a continui controlli medici. Oggi è una giovane donna, attivissima, e ha deciso di usare la sua esperienza per mettere in guardia i ragazzi dall'uso di droghe. Lunedì 4 e martedì 5 febbraio 2019, alle ore 10, Giorgia Benusiglio torna a Treviso, nell’Auditorium della Provincia, per incontrare i giovani nell’ambito di "Passi verso l’Altrove" 6. Un doppio appuntamento promosso dalla Fondazione Zanetti Onlus che coinvolgerà nove istituti scolastici del territorio e 600 ragazze e ragazzi tra i 14 e i 19 anni, per sensibilizzare l’opinione pubblica sui gravi pericoli che comporta l'uso, anche sporadico, di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Treviso due incontri per mettere in guardia i ragazzi sull'uso delle droghe

TrevisoToday è in caricamento