Ponte di Piave, nuova convenzione con gli Alpini: «Aiuti per le emergenze»

La convenzione avrà una durata di 5 anni e prevede anche attività di formazione costante, fondamentale per far fronte alle diverse situazioni di emergenza che si possono verificare

In foto la firma della convenzione

E’ stata firmata lunedì 3 agosto la nuova convenzione tra il Comune di Ponte di Piave, Ana (Associazione Nazionale Alpini) e il Nucleo Protezione Civile–Zona Piave.

«La convenzione - ha dichiarato il sindaco  Paola Roma - sancisce una collaborazione con l'associazione in caso di soccorso e superamento dell’emergenza al verificarsi di eventi di Protezione civile. Il nome stesso del nucleo “Zona Piave” porta con sé il riferimento al nostro Comune: Ponte di Piave è da sempre zona sensibile sotto il profilo idrogeologico. Ringrazio il Presidente dell’Ana di Treviso, Marco Piovesan, ed in particolare il referente del gruppo alpini di Ponte di Piave, Renzo Dalla Francesca, e tutti i volontari per lo spiccato senso del dovere da sempre dimostrato, non da ultimo nell’affrontare l’emergenza Covid-19. Un ringraziamento particolare al Comandante della Polizia locale, Giuseppe Davidetti, e a tutti i nostri vigili per il coordinamento delle operazioni di protezione civile in ambito comunale».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La normativa vigente in materia di Protezione civile - continua il vicesindaco con delega alla Protezione Civile, Stefano Picco - fa obbligo ai Comuni di dotarsi di un'adeguata struttura operativa che, in presenza di eventi calamitosi naturali e non, riesca ad intervenire con tempestività rispondendo efficacemente ai bisogni di previsione, prevenzione, soccorso e superamento dell'emergenza. Il Nucleo PC ANA Zona Piave collaborerà con il personale del Comune, con il gruppo comunale volontari di Protezione civile, con i vigili del fuoco, la Guardia Forestale e gli organi di polizia». «La sottoscrizione di oggi – ha dichiarato il presidente Ana di Treviso Marco Piovesan – è un altro passo nella collaborazione tra amministrazioni; i nostri volontari, data la connotazione territoriale, tengono in particolar modo a dare supporto alla popolazione in situazioni di emergenza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento