Coronavirus ad Asolo, positivo un 40enne: sei persone in isolamento

Lo ha annunciato il sindaco Mauro Migliorini nella serata di venerdì 13 marzo. Salgono a 1673 i casi positivi in Veneto, a Treviso nessun nuovo decesso da stamattina

Stanza del reparto di Geriatria al Ca' Foncello di Treviso

Un 40enne residente ad Asolo è risultato positivo al Coronavirus. E' asintomatico, si trova a casa, sta bene ed è seguito dal personale dell'Ulss 2 che sta monitorando costantemente le sue condizioni di salute.

L'annuncio arriva direttamente dal sindaco Mauro Migliorini. E' il primo caso positivo registrato nel borgo trevigiano e non è l'unico. Gli operatori sanitari, infatti, hanno posto in isolamento altre 6 persone residenti ad Asolo che sono venute in contatto con pazienti sintomatici fuori provincia: di queste 6, 5 persone sono ancora sotto osservazione mentre la sesta persona è una 50enne che da alcuni giorni ha iniziato ad avere una febbre sospetta e si pensa possa essere positiva al virus anche se manca ancora l'ufficialità. Commenta il sindaco Migliorini, rivolgendosi ai suoi concittadini: «Vi ho già detto, non siamo un’isola felice e il Covid-19 potremmo averlo tutti noi. Vi chiedo, nuovamente, di uscire di casa solo per questioni di lavoro, saluto o necessità reale. Un comportamento corretto e rispettoso delle indicazioni fornite è fondamentale per arginare il diffondersi del virus. Se tutti noi adottiamo il buon senso e stiamo a casa, diamo un importante contributo. La vostra collaborazione è fondamentale. Ringrazio gli operatori sanitari e la Regione Veneto per l’immane sforzo di personale, di energie, organizzativo ed economico che stanno mettendo in campo. Disguidi e malintesi sono all'ordine del giorno in queste situazioni di emergenza: focalizziamo la nostra attenzione e le nostre energie per combattere questa battaglia».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dati dell'ultimo bollettino di Azienda Zero

Nella serata di venerdì 13 marzo non ci sono stati nuovi decessi in provincia di Treviso. Una buona notizia che va ad aggiungersi alle 41 persone dimesse (dal 21 febbraio ad oggi) dall'ospedale Ca' Foncello. I pazienti positivi in tutta la provincia sono saliti a 338, undici in più rispetto alla mattinata di venerdì. Sono 78 invece i nuovi casi registrati in tutto il Veneto che, stasera, conta 1673 pazienti positivi al virus. Aumentano i pazienti ricoverati in terapia intensiva a Conegliano, sono 10 (2 in più rispetto a venerdì mattina). Nella terapia intensiva di Treviso i casi sono rimasti 9.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento