Coronavirus, anche ad Asolo scatta la sanificazione delle strade

Appoggiata l’iniziativa di Coldiretti. Mezzi agricoli disinfetteranno le superfici stradali con un prodotto a basso impianto ambientale

La sanificazione continua in tutta la Marca

Domani, mercoledì 25 marzo, dalle 19.30, scatterà l’intervento di sanificazione delle strade e piazze comunali, finalizzato alla prevenzione dal Coronavirus. Coldiretti Treviso ha infatti messo a disposizione del Comune di Asolo trattori e macchine irroratrici per la sanificazione delle superfici stradali. Le aziende agricole Tonello Gianantonio di Fonte e Visentin Enrico di Altivole, accogliendo la richiesta del Sindaco Mauro Migliorini, hanno aderito all’iniziativa, promossa da Coldiretti a livello nazionale, per dare il loro contributo di imprenditori al territorio in questo difficile momento.

È il primo intervento del genere messo in atto in Provincia di Treviso. La sanificazione stradale interesserà le più diverse aree del territorio comunale: centri abitati, lottizzazioni, piazze, aree antistanti gli esercizi commerciali (negozi di alimentari, supermercati, farmacie), aree antistanti i cimiteri e le strutture religiose, zone artigianali e industriali. I mezzi agricoli impegnati nell’operazione saranno scortati dalla Polizia Locale e dalla Protezione Civile.

L’intervento di sanificazione verrà effettuato con l’utilizzo di acido peracetico, sostanza naturale derivata dall’aceto, che non è dannosa per persone e animali, approvata dal Ministero della Salute. Il suo principale uso è quello di potente agente antisettico e antibatterico, attivo anche a concentrazioni minori all’1%. L’acido peracetico ha un ampio spettro di azione (battericida, fungicida, sporicida) e può essere utilizzato come alternativa ai tradizionali prodotti disinfettanti a base di cloro, evitando anche in quantità elevate la formazione di sottoprodotti tossici e dannosi per l’ambiente. È utilizzato inoltre per la pulizia e la disinfezione delle parti interne di apparecchiature, recipienti, serbatoi, tubazioni, silos, impianti. La scelta di utilizzarlo per la disinfezione delle strade pubbliche è già stata fatta in diversi Comuni italiani, ad esempio Imperia, Ventimiglia e Bordighera.

“Ringrazio la Coldiretti e le imprese agricole che si sono messe a disposizione per questa importante opera di sanificazione delle nostre strade -afferma il Sindaco Mauro Migliorini- La scelta di utilizzare allo scopo una sostanza a basso impatto ambientale conferma l’attenzione che Asolo continua a dare alle tematiche dell’ambiente e alla tutela della biodiversità.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: cos'è il saturimetro e perchè potrebbe salvarti la vita

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • Festa nel locale con 120 persone: blitz di polizia, polizia locale e carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento