Coronavirus, Zaia: «Emergenza non è finita, pensiamo a nuovi provvedimenti»

Superati i 500 decessi in Veneto, oltre duemila i ricoverati. Zaia invita alla prudenza: «Non è finita, tutto fermo fino a Pasquetta». Preoccupazione per le imprese

Sono 503 le persone che hanno perso la vita in Veneto a causa dell'emergenza Coronavirus. Un dato che continua ad aumentare nonostante i ricoveri rispetto a mercoledì 1 aprile siano in leggero calo: 2015 pazienti ricoverati (26 in meno rispetto a ieri). 345 casi ricoverati in Terapia intensiva (5 in meno di ieri mattina). I tamponi effettuati dalla Regione salgono a 120mila ma mancano ancora i risultati di più di 10mila test già effettuati.

Sono questi i dati principali elencati dal Governatore Luca Zaia per quanto riguarda l'emergenza Coronavirus in Veneto: «Voglio che sia chiaro - ha esordito Zaia - che l'emergenza in Veneto non è finita. Fino a Pasquetta, come già annunciato dal Governo, terremo tutto chiuso e stiamo valutando se aggiungere nuovi provvedimenti a quelli già esistenti per limitare il più possibile il contagio». A preoccupare Zaia è soprattutto la situazione di crisi in cui si trovano migliaia di aziende in Veneto. «Il mio interesse è quello di evitare un nuovo "Effetto Hong Kong" anche in Veneto. Lì hanno chiuso troppo presto le terapie intensive pensando che l'emergenza fosse finita ma ora hanno avuto un ritorno del virus e hanno dovuto rimettere la quarantena. Una cosa che vorrei evitare a tutti i veneti». A chi domandava informazioni su una possibile riapertura delle scuole Zaia ha risposto: «Non spetta alla Regione deciderlo ma se i contagi resteranno così elevati è impossibile pensare a una riapertura in tempi brevi degli istituti». Infine il capitolo delle donazioni arrivate a 19 milioni di euro sul conto della Regione Veneto con appena 24mila donatori, segno che in "pochi" hanno donato moltissimo. La bella novità è che gli albergatori del litorale hanno annunciato di voler offrire mille soggiorni gratuiti da una settimana in campeggio agli operatori sanitari veneti impegnati in questi giorni a combattere l'emergenza».  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il video del punto stampa di oggi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

  • Covid nelle scuole della Marca: 8 classi in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento