Coronavirus: «Nessun caso alla residenza per anziani San Giuseppe»

Sereni Orizzonti fa chiarezza sulla casa di riposo di Follina dove, ormai da tre settimane, 68 anziani si trovano in isolamento. Nelle scorse ore pizze calde per tutto il personale

L'emergenza in tutta Italia legata al Coronavirus sta amplificando le preoccupazioni e le ansie di quanti hanno un familiare ospite in una casa di riposo. Nella struttura “San Giuseppe” di Follina, gestita dal gruppo Sereni Orizzonti, l’isolamento forzato nel quale si trovano da tre settimane queste persone (anziane e molto spesso non autosufficienti) rischia di incidere negativamente sul loro umore così come su quello dei parenti che non possono più andarli a visitare. Per fortuna nessuno dei 68 ospiti risulta malato di Coronavirus.

Alla primaria tutela sanitaria si deve però unire in questi giorni un’attenzione particolare al loro equilibrio emotivo e psicologico, rendendo la vita dentro la struttura comunque gradevole, arricchita di attività ad hoc che rendano confortante la quotidianità. Per fortuna anche in questi momenti non mancano concreti episodi di solidarietà da parte della comunità locale di Follina, particolarmente grata per la cura con la quale infermieri e operatori socio-sanitari si stanno occupando ininterrottamente dei loro nonni. Ieri il signor Luca De Faveri, titolare del locale “Planet Pizza”, si è ad esempio presentato all'esterno della struttura con decine di pizze calde per tutto il personale di “Sereni Orizzonti”. Un gesto che ha riscaldato i cuori di tutti e che è stato davvero apprezzato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Covid, un grafico divide l'Italia in province e Treviso finisce in "zona rossa"

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento