Coronavirus a Castelfranco, il sindaco scrive ai cittadini: «Grazie mille a chi ha donato»

Stefano Marcon: «Un grazie anche a medici, infermieri e operatori sanitari che stanno dando prova di professionalità e passione per il loro lavoro come non mai»

Ad un mese dall’inizio dell’emergenza, il sindaco di Castelfranco Veneto, Stefano Marcon, ha voluto rivolgersi ai suo cittadini con un toccante messaggio che riportiamo qui di seguito in versione integrale:«»

“È oltre un mese che viviamo una situazione mai vissuta prima. Un mese dove un nemico invisibile e oltremodo pericoloso ci attacca. Ma ci stiamo difendendo bene grazie alle misure messe in atto che ci permettono di resistere. Castelfranco ha pagato sinora un tributo di tre persone decedute per Coronavirus ed assieme a tutta la comunità invio un abbraccio, se pur distante, alle famiglie segnate da questi lutti. Pochi fortunatamente i contagiati che stanno seguendo il percorso terapeutico indicato dalle Linee guida regionali; auguriamo loro una pronta guarigione così come già accaduto a tre castellani ristabiliti.

Colgo l’occasione di questo messaggio per porgere un doveroso e sentito ringraziamento ai volontari di Protezione Civile che in questi giorni di emergenza si sono prodigati nella distribuzione porta-a-porta delle mascherine oltre a dimostrare una generosa e costante disponibilità ogni qualvolta sono stati chiamati a darla. Un grazie lo rivolgo a tutti quelli che hanno donato qualcosa in ogni forma a titolo di solidarietà alla comunità. Quando sarà terminata l’emergenza li ringrazieremo uno ad uno. È altrettanto doveroso ringraziare gli operatori del nostro nosocomio. Medici, infermieri, operatori e operatrici sanitarie che stanno dando prova di professionalità e passione per il loro lavoro come non mai. Grazie!

Come Amministrazione, sin dall’inizio, abbiamo fatto rete con tutti i livelli di governo e questo ci ha consentito di rimanere tra i territori meno colpiti dal contagio, ma la chiave del successo sta nel senso di comunità ma anche nei dettagli. In questo nuovo fine settimana da trascorrere in casa, vi chiedo di fare ascolto agli appelli che quotidianamente facciamo, limitare al minimo tutti gli spostamenti anche se taluni sono consentiti dalla normativa. Interpretiamola nel modo più restrittivo. È questo il dettaglio che ora fa la differenza!

Grazie Castellani. Un forte abbraccio.

Il sindaco
Stefano Marcon”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Schianto tra camion, chiuso il tratto Portogruaro-San Stino della A4

Torna su
TrevisoToday è in caricamento