Coronavirus e solidarietà: il Comune dona camici e presidi sanitari all'ospedale

Il sindaco di Castelfranco Veneto: «Trovo molta solidarietà nella gente e nelle aziende in questo difficile momento e ritengo questo sia il miglior sprono per ognuno di noi»

Il sindaco con la dott.ssa Cappelletto

Il sindaco, Stefano Marcon a nome dell’intera Amministrazione comunale ha consegnato martedì mattina alla dottoressa Alessandra Cappelletto, Direttore sanitario dell’ospedale San Giacomo, 150 camici monouso, presidi sanitari quanto mai indispensabili in questa emergenza. Non solo. Grazie alla generosità del Bar Pistola, azienda di distribuzione bevande di San Floriano, sono state consegnate al nosocomio cittadino 4.500 bottigliette di acqua. «Ringrazio personalmente ed estendo la riconoscenza da parte dei vertici sanitari a Pasquettin del Bar Pistola – dichiara il sindaco - Trovo molta solidarietà nella gente e nelle aziende in questo difficile momento e ritengo questo sia il miglior sprono per ognuno di noi e soprattutto per chi è in prima linea nel proseguire in questa comune battaglia. Insieme ce la faremo!».

Sindaco-solidairtà (1)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Schianto tra camion, chiuso il tratto Portogruaro-San Stino della A4

Torna su
TrevisoToday è in caricamento